Home»News»Politici in viaggio: ecco le auto dei capi di stato

Politici in viaggio: ecco le auto dei capi di stato

0
Condivisi
Pinterest Google+

Quali auto guidano i capi di stato? O meglio, su quali auto si accomodano per le loro uscite su strada? Prendendo spunto dal G20 che si terrà ad Amburgo dal 7 all’8 luglio 2017 HAPPY- CAR, motore di comparazione prezzi di auto a noleggio, ha indagato sui mezzi di trasporto utilizzati dai principali leader mondiali.

Partendo dall’Italia, la flotta ufficiale del Presidente della Repubblica conta almeno 7 vetture, tutte rigorosamente made in Italy. La preferita da Sergio Mattarella, quella che viene utilizzata in occasioni speciali come la parata del 2 giugno, è una Lancia Flaminia 335 realizzata da Pininfarina nel 1961. Sono due i modelli a disposizione del Presidente della Repubblica, conosciute anche come Belfiore e Belsito. Commissionate dal Presidente Giovanni Gronchi in occasione della visita della Regina d’Inghilterra nel 1961, queste auto hanno accompagnato la storia dell’Italia, ospitando a bordo, tra gli altri, anche il Presidente John F. Kennedy. A disposizione del Presidente, ci sono anche due Lancia Thesis, di cui una limousine, ed una Maserati Quattroporte, tutte rigorosamente blindate per garantire maggiore protezione ai passeggeri.

Lanciamissili, vista notturna, sacche di sangue dello stesso gruppo sanguigno del presidente, carrozzeria blindata, sistema antincendio, telefono satellitare e finestrini rinforzati da cinque strati di vetro antiproiettile: nulla di cui stupirsi leggendo che si tratta delle caratteristiche e degli equipaggiamenti dell’auto di Donald Trump, una Cadillac limousine soprannominata “The Beast” (La Bestia).

Enrique Peña Nieto, Presidente del Messico, si protegge con una corazza militare blindata resistente alle rivolte popolari più violente. La sua auto ufficiale si chiama Kitam, che in lingua Maya significa cinghiale, ed è un ibrido tra un carro armato e un fuoristrada. La vettura pesa 1,5 tonnellate, ha un motore Diesel Turbo da 400 CV ed è in grado di resistere a proiettili e missili. Una scelta molto diversa da quella fatta da Mark Rutte, il Primo Ministro Olandese, che per dare il buon esempio alla nazione si sposta con una bicicletta Gazelle, modello da donna.

Il Presidente francese Emmanuel Macron, come visto durante la cerimonia di insediamento all’Eliseo, utilizza una Citroen DS7 Crossback, mentre Angela Merkel e Mariano Rajoy, il premier spagnolo, hanno entrambi optato per un’Audi A8L. In Argentina Mauricio Macri viaggia in un furgoncino blindato Mercedes Benz-Vito, mentre in Cina Xi Jinping sfoggia una Hongqi L5, l’auto cinese più costosa mai prodotta. Vladimir Putin invece, si prepara a sfidare La Bestia di Trump, entro l’inverno del 2017, con un’auto dotata di effetti speciali tutti da scoprire.

Articoli precedente

Seat Arona: ora anche Martorell ha il suo suv compatto

Articolo successivo

DS 4 Crossback Moondust: arriva in gamma l'edizione limitata