Home»News»Arriva la cavalleria, che aumenta ancora e rallenta la lotta alle emissioni

Arriva la cavalleria, che aumenta ancora e rallenta la lotta alle emissioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Arriva la cavalleria, che aumenta ancora e rallenta la lotta alle emissioni

Le emissioni preoccupano la politica tedesca, ma non gli automobilisti del paese: nel 2019 in Germania la “cavalleria”, la potenza media delle auto di nuova immatricolazione, è stata di 158 CV. Le vendite dello scorso anno hanno superato quota 3,61 milioni con emissioni medie di CO2 che hanno raggiunto i 157 g/km.

Le cavalleria delle plug-in ha raggiunto i 194 CV

L’incremento della cavalleria è il decimo consecutivo. E negli ultimi 5 lustri solo nel 2009 c’è stato un calo della potenza. L’aumento contabilizzato nel 2019 dall’istituto CAR dell’università Duisburg Essen è stato di 5 CV. A determinare questa progressione sono stati soprattutto i suv più pesanti ed i veicoli ad alimentazione ibrida plug-in. I suv hanno raggiunto mediamente i 172 CV, mentre le auto ricaricabili hanno raggiunto addirittura quota 194. L’incidenza di questi due tipi di veicoli è sempre più importante, tanto da valere un terzo del mercato.

Quest’anno scattano le sanzioni comunitarie per le emissioni

Il rischio, come ha rivelato anche l’indagine della PA Consulting, è che perfino modelli nati per essere sostenibili dal punto di vista ambientale finiscano per incidere negativamente sul bilancio ecologico. E quindi anche meno appetibili per gli automobilisti, seppur incentivati dai governi per via della percorrenza a zero emissioni. Le sanzioni comunitarie ai costruttori daranno un’idea di quanto i costruttori debbano ancora fare per rispettare le norme. Secondo l’analisi del CAR la tendenza non cambierà nell’immediato.

Articoli precedente

Volvo V90 Cross Country, la prima elettrificata della gamma ispirata ai suv

Articolo successivo

Buona partenza commerciale per la nuova Peugeot 208