Home»News»Il mercato frana in Europa nel primo semestre: FCA -9,5%, Alpine a +322%

Il mercato frana in Europa nel primo semestre: FCA -9,5%, Alpine a +322%

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il mercato frana in Europa nel primo semestre: FCA -9,5%, Alpine a +322%

In Europa (paesi UE più EFTA) il mercato dell’auto frana e la sola Alpine (o quasi) esulta: l’ACEA ha certificato un calo dei volumi del 3,1% nel semestre e addirittura del 7,8% in giugno. Fra i grandi paesi, solo la Germania resta positiva con una crescita dello 0,5% tra gennaio e giugno, seppure sostenuta dai bonus per le auto a zero emissioni e plug-in.

In controtendenza in Europa quasi solo mercati “minori”

Ci sono mercati in controtendenza (+47% in Lituania e +19% in Romania, per citare due esempi), ma l’andamento sta confermando le previsioni degli esperti. Del resto le stesse trimestrali dei costruttori e le loro performance confermano le difficoltà del comparto. Resta da capire se il rallentamento sia legato ad un crisi profonda o alla prudenza degli automobilisti dei mercati più “maturi” in attesa della svolta elettrica.

Waterloo in giugno per Francia e Spagna e per FCA nel semestre

Giugno è stata una sorta di Waterloo per Francia (-8,4%) e Spagna (-8,3%), mentre il Regno Unito (-4,9%) sembra aver ormai assorbito le incertezze della Brexit. L’Italia ha ceduto il 2,1% nel mese ed il 3,5% nel semestre con poco più di 1,082 milioni di auto targate. Per il gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles le cose non vanno meglio: in giugno ha ceduto il 13,6%, il 9,5% nel semestre. Fiat, che continua a non lanciare nuovi modelli, attraversa un periodo difficile ed ha perso il 10% da gennaio in poi. Alfa Romeo è andata anche peggio: -42,4%. Jeep è in controtendenza è guadagna l’1,8% con una quota dell’1%. I volumi di Lancia/Chrysler (0,3% di penetrazione) sono troppi piccoli per incidere, seppur in crescita del 27,4%.

Positive Seat, Citroen, Dacia, Volvo, Lexus e Mitsubishi

Fra i marchi di volume, Seat, Citroen e Dacia sono i soli a registrare vendite in progressione in Europa: rispettivamente +6, +6,9 e +10,5%. Continuano ad andare bene Volvo (+3%), Lexus (+10,7%) e Mitsubishi (+13,6%), anche se la miglior performance è quella della Alpine. Il marchio del gruppo Renault ha contabilizzato una crescita del 322% in sei mesi (2.450 unità). Male invece Nissan (-24%), Porsche (-19%) e Honda (-15,5%).

Articoli precedente

Trenta Land Rover Discovery in allestimento "Ordine Pubblico" alla Polizia

Articolo successivo

La Emoji che mancava: Ford lancia quella del pick-up. Arriverà nel 2020