Home»News»AUTO STORICHE/ Libri, film, premi, dibattiti a Verona Legend Cars

AUTO STORICHE/ Libri, film, premi, dibattiti a Verona Legend Cars

0
Condivisi
Pinterest Google+

Verona – Dopo l’apertura di questa mattina, Verona Legend Cars, la prima fiera scaligera delle auto d’epoca, ha in calendario numerosi appuntamenti nella giornata di domani. Alle 10.30 si terrà la tavola rotonda “VentiVentinove: quale prospettiva per le youngtimer in Italia” con il presidente del Registro Italiano Veicoli Storici (RIVS) Rossano Nicoletto e quello dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani. Alle 11, presso lo stand ASI si terrà l’incontro “Motorismo storico e prospettive future. La parola ai politici”. Tra gli altri, sono attesi i senatori Anna Bonfrisco, Gibiino, Sonego e Tosato. Nel pomeriggio (15.30) altro incontro: “Il motorismo veronese e le sue icone: Giulio Cabianca, Bruno Ruffo e la Stallavena-Bosco…”, condotto da Danilo Castellarin. Alle 15 presso lo stand del RIVS è in programma la presentazione del volume “Sotto il segno dei rally 2. Storie di piloti italiani dal 1980 ad oggi” di Beppe Donazzan, edito da Giorgio Nada Editore (216 pagine, 24,00 euro). Alle 16.30 Dario Mella presenta il libro sulla storia del marchio McLaren: “McLaren. Can-am. Formula Uno 1966-1970”.

 

L’ACI Storico ha in programma la sottoscrizione dell’accordo con l’Associazione Amatori Veicoli Storici alle 10 e alle 11 il dibattito “Donne e Motori”, a dispetto dei luoghi comuni, le automobili stanno diventando sempre più una questione da donne, mentre nel pomeriggio Roberto Lonardi (Volvo) parla di “Heritage: Dna dell’auto” (Sicurezza e tradizione: il binomio di Volvo dal 1927) e Corrado Lopresto illustrerà il suo “Best In Show”, il libro che attraverso le foto di Roberto Carrer, presenta i 20 modelli esemplari unici, prototipi o realizzati in serie limitatissima, della sua collezione. Alle 17 la proiezione in anteprima del film di Claudio Uberti “Rosso 1000 Miglia” e la consegna del Trofeo Luciano Nicolis.

Articoli precedente

FORD: Su strada con la nuova Mustang

Articolo successivo

GERMANIA/ Ultimo sì, dal 2016 pedaggio solo per stranieri