Home»News»Best Global Brands dell’auto, Giappone “premiato” due volte

Best Global Brands dell’auto, Giappone “premiato” due volte

0
Condivisi
Pinterest Google+

L’Italia dell’auto resta fuori dalla Top 100 della Best Global Brands Ranking stilata dalla società Interbrand che valuta il valore di ogni marchio e che premia due volte il Giappone: Toyota come il marchio con più valore e Nissan come quello che cresce di più. Ferrari, che era 98° nel 2013, resta fuori dalla classifica anche quest’anno, esattamente come nel 2014 (al 69° posto c’è Prada con 6,2 miliardi di dollari di valore). Ai primi tre posti si confermano, nell’ordine, Apple, Google e Coca-Vola con un totale di quasi 370 miliardi di dollari. Nel comparto dell’auto, Toyota guadagna due posizioni e si colloca al sesto posto con oltre 49 miliardi (+16%). BMW vince il “derby” tedesco contro Mercedes-Benz: con 37,2 miliardi (+9%) resta undicesima e scavalca diventa il primo costruttore europeo davanti alla casa di Stoccarda che guadagna “solo” il 7% (36,7 miliardi) e scivola dalla decima alla dodicesima piazza.

Al 19° posto c’è Honda (+6, 22,9 miliardi) che guadagna una posizione, seguita nell’ordine da Volkswagen al 35° posto (-9%, 12,5 miliardi) che ne perde quattro, Ford 38° (+6%, 11,6 e una posizione meglio del 2014), Hyundai al 39° posto (+8%, 11,3 e una posizione meglio del 2014), Audi è 44a  (+5%, 10,3 e una posizione meglio del 2014), Nissan 49a (+19%, 9), Porsche 56a (+12%, 8), Kia 74a (+5%, 5,7), Chevrolet 85a (+2, 5,13), Land Rover 87a (+14%, 5) e MINI 98a (4,1 miliardi). Nissan, che un anno fa era 56°, è il marchio dell’automotive con la crescita più significativa (quinto assoluto) e MINI è una delle cinque new entry assieme a Lego (82), PayPal (97), Moët & Chandon (99) e Lenovo (100), il secondo marchio cinese del Best Global Brands ranking.

Articoli precedente

Certificato di proprietà digitale: ecco come funziona

Articolo successivo

Auto Europa UIGA 2016, oggi si decide