Home»News»BMW GROUP / Vendite in crescita a maggio del 7 per cento mentre Mini va a quota un milione

BMW GROUP / Vendite in crescita a maggio del 7 per cento mentre Mini va a quota un milione

0
Condivisi
Pinterest Google+

MONACO – Nel mese di maggio le vendite del Bmw Group sono cresciute del 7,0 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, raggiungendo le 128.408 unità (119.996 nel 2006). Per i primi cinque mesi dell’anno, il numero di automobili Bmw, Mini e Rolls-Royce consegnate ai clienti è aumentato del 2,1 per cento a 580.043 unità contro le 567.940 dei primi cinque mesi del 2006. Le vendite di auto del marchio Bmw sono cresciute nel mese in esame del 5,8 per cento a 108.488 unità (102.535 nel maggio 2006). Le nuove generazioni della Bmw X5 e delle Bmw Serie 3 Coupé e Cabrio sono ora disponibili in tutti i principali mercati. La domanda per questi modelli supera ogni aspettativa. Nel solo mese di maggio 2007, oltre 11.000 Bmw X5 (11.096) sono state consegnate ai clienti. Ciò rappresenta un aumento del 77,3 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (6.257). Con 7.592 auto consegnate, la Serie 3 Coupé ha fatto registrare addirittura un aumento del 283,6 per cento, rispetto a maggio 2006 (1.979 unità vendute). Il numero delle Serie 3 Cabrio vendute a maggio 2007 è stato di 7.120 unità, pari al 161,1 per cento in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (2.727). Anche se la Bmw Serie 1 tre porte è stata disponibile soltanto dal 26 maggio di quest’anno, ne sono già state consegnate ai clienti 707 unità. Nei primi cinque mesi dell’anno, sono stati consegnati 494.712 veicoli del marchio Bmw (485.480 nello stesso periodo del 2006), il che rappresenta un aumento dell’1,9 per cento.Dopo il lancio mondiale della nuova generazione di modelli, Mini continua a crescere in maniera significativa. Nel mese di maggio 2007, è stata consegnata la milionesima Mini da quando è stata lanciata sul mercato. Sotto l’egida del Bmw Group, questa piccola auto premium è disponibile fin dall’estate del 2001. Da allora, a tutto il mese di maggio 2007, un totale di 1.003.536 Mini sono state consegnate ai clienti. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, la crescita delle vendite Mini è stata del 14,1 per cento, pari ad un totale di 19.864 unità vendute (17.405 nel maggio 2006), mentre nei primi cinque mesi del 2007, sono state vendute 85.110 auto Mini, pari ad un aumento del 3,5 per cento rispetto all’anno scorso (82.246). Il mix di prodotti resta a livelli elevati: nei primi cinque mesi dell’anno, la Mini Cooper ha rappresentato il 58 per cento delle consegne, con 49.155 unità, seguita dal modello al top della gamma, la Mini Cooper S, con 26.704 (31 per cento). La Mini One, la cui ultima versione è disponibile dalla fine di aprile, è stata venduta in 9.251 esemplari (11 per cento). Nel mese di maggio, la Rolls-Royce ha consegnato 56 Phantom ai clienti (lo stesso numero nel maggio 2006). Le vendite nei primi cinque mesi dell’anno hanno raggiunto le 221 unità contro le 214 dello stesso periodo 2006, con un incremento quindi del 3,3 per cento. “Nonostante diversi ed importanti cambiamenti di modelli – ha commentato Michael Ganal, membro del Consiglio di Amministrazione di Bmw AG e responsabile vendite e marketing – siamo già, nei primi mesi di quest’anno, al di sopra dei livelli dello scorso anno e davanti a tutti i più importanti concorrenti. Nei prossimi mesi continueremo ad accelerare questa crescita per consolidare la nostra leadership”.La Divisione Moto ha fatto registrare una crescita del 9,1 per cento nei primi cinque mesi dell’anno. In questo settore, le consegne ai clienti nel mese di maggio hanno raggiunto le 12.289 unità (12.431 nel maggio 2006) con un calo dell’1,1 per cento. Nei primi cinque mesi, sono state consegnate ai clienti 47.632 moto Bmw, pari ad un incremento del 9,1 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (43.645).

Articoli precedente

IVECO SERIES 2007 / Domani gli All Blacks nello stadio di Wellington per la Stralis Cup

Articolo successivo

BMW/ Le vendite del mese di maggio chiudono con un +7%