Home»News»Bmw i3 con 400 km di autonomia. E forse anche in versione S da 200 CV

Bmw i3 con 400 km di autonomia. E forse anche in versione S da 200 CV

0
Condivisi
Pinterest Google+

Esteticamente non troppo diversa (almeno stando alle solite foto rubate dai paparazzi dell’auto), Bmw i3, la prima elettrica della casa bavarese, dovrebbe guadagnare chilometri e, forse, perfino diventare disponibile in una versione ad alte prestazioni. L’ipotesi è che l’aggiornata Bmw i3 possa debuttare già in settembre al Salone di Francoforte per poi arrivare sul mercato all’inizio del 2018. La eco-berlina dell’Elica è già disponibile con una batteria dalle prestazioni maggiorate (94 Ah), che tuttavia non è in grado di garantire la stessa percorrenza delle rivali. Nel ciclo misto europeo è accreditata di un raggio d’azione di 300 chilometri, vale a dire circa 200 reali.

Con i prossimi accumulatori l’autonomia dovrebbe salire a 300 chilometri reali, anche se non esistono comunicazioni ufficiali da parte del costruttore. Una delle indiscrezioni che circola riguarda la possibile messa a punto di una versione S, cioè ad alte prestazioni, ad esempio equipaggiata con un’unità da 200 CV. Sarebbe nel Dna bavarese, anche se Bmw i3 risponde a logiche diverse. Del resto in Germania, malgrado il bonus da 4.000 euro per incentivare la conversione “elettrica” (3.000 di bonus per le ibride plug-in), Bmw i3 è sì risultato il modello a zero emissioni più gettonato, ma in 7 mesi sono scattate appena 1.889 richieste contro le 1.814 di Renault Zoe e le 1.427 di Audi A3 e-tron.

Articoli precedente

Toyota i-Tril a Ginevra, elettro concept a due ruote e tre posti

Articolo successivo

Aumentano le quotazioni, ma Esso abbassa il prezzo della benzina