Home»News»Bmw Italia inaugura la concessionaria virtuale per Bmw i3

Bmw Italia inaugura la concessionaria virtuale per Bmw i3

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Bmw i3 si compra in rete. La filiale italiana della casa bavarese ha aperto uno store online per commercializzare la compatta elettrica. E le prime due Bmw i3 CrossFade Edition si potranno acquistare esclusivamente attraverso questo canale. Bmw Italia spiega che bastano tre click per configurare il modello desiderato, compatibilmente con il listino disponibile nel Belpaese. “Il prezzo del veicolo, così come le proposte di esemplificazione di finanziamento, vengono aggiornati automaticamente in base alla configurazione prescelta”, informa una nota. Per concludere l’acquisto della Bmw i3 (tre delle quali sono entrate a far parte della flotta del teatro Alla Scala di Milano: nella photgallery i sorridenti sovrintendente Alexander Pereira e Sergio Solero, numero uno di Bmw in Italia) è sufficiente un anticipo versato online con la carta di credito.

La caparra completa – il 10% del costo totale dell’auto – può venire saldata quando si finalizza il contratto attraverso il Bmw i Customer Interaction Center. Chi rinuncia alla configurazione e opta per un modello in pronta consegnate sa già che l’importo da versare è di 2.000, che si può già pagare all’atto dell’ordine sull’online store. La Bmw i3 verrà poi consegnata dal costruttore al più vicino agente Bmw i, che si occupa cioè di vendita e assistenza della gamma elettrica: la rete italiana di concessionari di questo tipo è di 60 unità.

L’esclusiva Bmw i3 CrossFade Edition è frutto della collaborazione con Garage Italia Customs. Il modello aveva debutto al Salone di Parigi del 2016. Il prezzo di questa versione è di 45.150 euro con la batteria da 94 Ah (49.850 con il Range Extender). La dotazione include il pacchetto Comfort Advanced, con altri optional come le luci Led diurne, il navigatore business, il regolatore di velocità ed i cerchi da 19 pollici. La vettura viene fornita con cavo di ricarica domestica e pubblica.

Articoli precedente

Hackett, dai mobili ai vertici di Ford. Una donna fra i tre nuovi vice

Articolo successivo

L'utilitaria diventa sportiva, nel 2018 arriva la VW up! GTI