Home»News»BMW M2 coupè, la sportiva erede di Serie 1 M coupè

BMW M2 coupè, la sportiva erede di Serie 1 M coupè

0
Condivisi
Pinterest Google+

Motore a sei cilindri da 3.0 litri per BMW M2 Coupé (4,468 metri di lunghezza), il modello bavarese erede diretto di Serie 1 M Coupé e discendente della generazione di sportive lanciata 40 anni fa con BMW 2002 turbo. BMW M2 Coupé vanta una grembiulatura frontale abbassata arricchita da generose prese d’aria, fiancate muscolose con i classici elementi a branchia M, cerchi in alluminio da 19 pollici a raggi sdoppiati e il solito speciale impianto di scarico M a doppi terminali. Dentro l’abitacolo ci sono la pelle Alcantara per i pannelli interni delle porte e per la consolle centrale e la fibra di carbonio a vista nonché sedili, volante e alla leva del cambio sportivi.

L’esperienza della casa bavarese nel motorsport è stata trasferita su questa vettura che dispone di assali in lega leggera di alluminio, gli stessi di M3 e M4, ma anche del differenziale attivo con la taratura M e del MDM, cioè l’M Dynamic Mode del Dynamic Stability Control. I BMW ConnectdDrive Services sono a richiesta. L’unità da 3.0 litri sviluppata ex novo dispone della tecnologia M TwinPower Turbo ed eroga 370 CV con 465 Nm di coppia che con l’overboost può arrivare a 500. I consumi dichiarati sono di 8,5 litri per 100 chilometri e le emissioni di CO2 di 199 g/km. Nel migliore degli allestimenti, con il cambio a doppia frizione M a sette rapporti (consumi ed emissioni ridotti a 7,9 l/100 km e 185 g/km) ed il Launch Control, entrambi opzionali, la nuova BMW M2 Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi (4,5).

 

Articoli precedente

Scandalo emissioni, perquisite sedi in Italia. Sospeso quarto manager

Articolo successivo

Sciopero dei benzinai, stazioni di servizio chiuse per 48 ore in autostrada