Home»News»BMW/ M235i Coupé, la prova su strada

BMW/ M235i Coupé, la prova su strada

0
Condivisi
Pinterest Google+

 La BMW M235i Coupé è una delle sportive con il miglior rapporto qualità-prezzo: scatta come una Porsche Cayman S – 5 secondi sullo “0-100”, 4,8 con il cambio automatico a otto rapporti (optional a 2.350 euro) – ma costa oltre 20.000 euro in meno.
 
Fuori si distingue dalle serie 2 Coupé “normali” per il look più aggressivo, caratterizzato da prese d’aria più voluminose, da ampie minigonne e da un voluminoso estrattore. Nell’abitacolo, impreziosito da alcuni dettagli firmati M, rimangono gli stessi pregi (un discreto spazio per la testa di chi si accomoda dietro) e difetti (pochi centimetri per le spalle e le gambe dei passeggeri posteriori).
 
Le finiture della BMW M235i Coupé presentano qualche sbavatura nelle parti più nascoste e il bagagliaio di 390 litri potrebbe essere più capiente: si tratta, tuttavia, di problemi marginali per un’auto che fa del divertimento il suo punto di forza.
 
La posizione di guida sportiva (sedile basso e volante verticale) è solo un assaggio del piacere di guida che è in grado di regalare questa vettura: le sospensioni hanno una taratura rigida (ma mai fastidiosa) e il sound proveniente dal propulsore regala le cose migliori agli alti regimi.
 
Il godimento arriva anche dalla trasmissione rapida negli innesti e dallo sterzo particolarmente sensibile.Il motore della BMW M235i Coupé – un 3.0 a sei cilindri in linea ricco di cavalli (326) e di coppia (450 Nm) permette alla sportiva tedesca di raggiungere una velocità massima (autolimitata) di 250 km/h e se guidato con il piede leggero riesce anche a regalare consumi particolarmente contenuti.
 
È davvero difficile, però, fare i bravi con un mezzo così agile e con un comportamento stradale così gradevole, sovrasterzante al limite ma mai difficile da controllare. Il prezzo di 48.050 euro è davvero basso per un’auto che punta a diventare un’icona della sportività senza compromessi degli anni Dieci. Ci riuscirà? Secondo noi sì.
 
{gallery}articoli/bmwM235ICoupe{/gallery}

Articoli precedente

YOKOHAMA/ Verdasco nuovo Key Account fleet manager in Italia

Articolo successivo

VOLKSWAGEN/ Micro commerciale elettrico, e-Load Up