Home»News»Bugatti Chiron: consegnata la prima negli Usa

Bugatti Chiron: consegnata la prima negli Usa

1
Condivisi
Pinterest Google+

La prima Bugatti Chiron a un cliente americano è stata consegnata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach. La vettura, che vedete nelle foto, si caratterizza per la livrea bicolore gialla e nero. Una soluzione estetica elegante che arriva dal passato: si ritrova anche in altri modelli storici della Casa. Nel dettaglio, il colore giallo si estende dal frontale fino ai montanti posteriori e comprende anche le ruote. Una tinta che si ritrova anche in abitacolo nei rivestimenti di sedili, pannelli porta e nelle finiture della plancia.

Bugatti Chiron: prestazioni da primato

Presentata al Salone di Ginevra del 2016, la Bugatti Chiron monta un motore 8.0 con 16 cilindri a W in grado di erogare 1.500 cv e altrettanti Nm di coppia. La trasmissione è affidata a un cambio robotizzato a doppia frizione e alla trazione integrale, fondamentale per trasferire tutta la potenza a terra. Come da tradizione Bugatti, le prestazioni sono da primato: la Chiron raggiunge i 463 km/h e impiega solo 2 secondi per scattare da 0 a 100 km/h. Tanto da essere la più esclusiva, veloce e lussuosa auto di serie al mondo.

Un gioiello da 2,2 milioni di euro

La Bugatti Chiron verrà prodotta in una serie limitata di soli 500 esemplari. Oltre la metà sono già state vendute o prenotate, il 30% delle quali destinate a facoltosi clienti americani. Per poterne parcheggiare una nel proprio garage bisogna staccare un assegno di almeno 2,2 milioni di euro. Si tratta di 1 milione di euro in più rispetto alla precedente Veyron. Un aumento di prezzo che rende l’auto ancora più esclusiva e permette – forse – al Gruppo Volkswagen di guadagnare. Stando infatti alle indiscrezioni, per ogni Veyron venduta la Bugatti avrebbe contabilizzato un “rosso” di quasi 4,6 milioni di euro.

> Potrebbe interessarti: Bugatti Vision Gran Turismo

Articoli precedente

Rally, la seconda volta di Tanak (Ford). Mikkelsen riporta Citroen sul podio

Articolo successivo

Kia Stonic: ecco in anteprima il nuovo urban crossover coreano