Home»News»Cambio gomme, proroga per il Covid-19, nuova scadenza al 15 giugno

Cambio gomme, proroga per il Covid-19, nuova scadenza al 15 giugno

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha prorogato la scadenza per il cambio gomme. Il dicastero ha così accolto le richieste delle associazioni della filiera. Il termine ultimo avrebbe dovuto essere il 15 maggio, poi posticipato al 17 maggio. Ma AIRP, ANIASA, Assogomma, CNA, Confartigianato e Federpneus hanno fatto sapere all’esecutivo che anche con il nuovo DPCM le aziende del settore non sarebbero riuscite a soddisfare tutte le richieste degli automobilisti. In una nota, le organizzazioni hanno espresso il loro ringraziamento al Ministero “che in un momento così delicato ha dato seguito alla richiesta in tempi brevissimi, valutando la situazione emergenziale sanitaria in corso come motivazione legittima per questo provvedimento eccezionale”.

Sanzioni fino a 1.682 euro in caso di mancato cambio gomme

La circolare che fa slittare i termini è del 30 aprile. Il documento spiega che “si è ritenuto opportuno consentire l’uso, in riferimento alla penultima linea delle conclusioni della circolare 104/95 del 31/5/1995, di pneumatici invernali (contraddistinti dalle marcature aggiuntive M+S, MS, M-S ovvero M&S), nel periodo compreso tra il 15 ottobre e il 15 maggio, anche con indice di velocità Q, fatto salvo quanto stabilito dalla direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e dal punto 6 della circolare 104/95”. Insomma, in considerazione del lockdown degli ultimi due mesi, l’uso degli pneumatici invernali sarà permesso fino alla metà del prossimo mese. Per le infrazioni sul periodo di cambio gomme sono previste sanzioni che oscillano tra i 422 ed i 1.682 euro. È perfino previsto l’eventuale ritiro del libretto di circolazione.

Articoli precedente

Industria dell'auto riparte, Volvo taglia 1.300 posti e Veritas AG insolvente

Articolo successivo

Yellow Motori in TV - Puntata del 3 maggio 2020