Home»News»Batterie, anche Bosch ordina in Cina: CATL fornirà le celle per i mild hybrid

Batterie, anche Bosch ordina in Cina: CATL fornirà le celle per i mild hybrid

0
Condivisi
Pinterest Google+

Batterie, anche Bosch ordina in Cina: CATL fornirà le celle per i mild hybrid

La Cina è sempre più vicina alla Germania, anche nella produzione di batterie: la Contemporary Amperex Technology (CATL) collaborerà con la Bosch. La cooperazione è stata ufficializzata dal colosso tedesco della fornitura nel campo dell’automotive. La società del Regno di Mezzo – i cui accumulatori sono stati ordinati in grandi quantità anche da Volkswagen e da Bmw – svilupperà e produrrà celle che Bosch (che ha sito produttivo a Wuxi, nel Celeste Impero) impiegherà poi nei sistemi a 48 Volt che le case montano sui veicoli cosiddetti mild hybrid. La tecnologia consente di limare consumi ed emissioni, ma non per la circolazione continua in modalità puramente elettrica.

Secondo Bosch nel 2025 il 20% delle auto monterà sistemi a 48 Volt

I sistemi mild hybrid supportano il motore termico quando serve una maggiore coppia  o anche per rifornire di energia la rete di bordo. La frenata rigenerativa consente di fare il pieno alla piccola batteria. Tra i (molti) dettagli che non sono stati resi noti c’è quello relativo ai volumi della fornitura. Oltre che con CATL, sul fronte delle celle per batterie, Bosch collabora anche con un’altra società, della quale non ha tuttavia rivelato il nome. Secondo le stime di Bosch, nel 2025 un quinto delle auto di nuova immatricolazioni disporranno della tecnologia mild hybrid. Anche per questo, forse, i vertici della società di Stoccarda ipotizzano che ancora nel 2030 il 75% dei motori sarà ancora alimenti a benzina e gasolio.

 

Articoli precedente

Alfa Romeo: eventi dedicati per celebrare il GP di Monza

Articolo successivo

SsangYong Korando e Tivoli, suv e crossover coreani per l'80° Miss Italia