Home»News»Certificazioni falsificate: anche GM, Tesla e Daimler vittime di Kobo Steel

Certificazioni falsificate: anche GM, Tesla e Daimler vittime di Kobo Steel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Lo scandalo delle certificazioni falsificate si allarga e rischia di assumere proporzioni sempre più preoccupanti. Soprattutto se analisi e verifiche evidenzieranno il mancato rispetto dei parametri di sicurezza. Fra i 200 clienti ai quali la giapponese Kobo Steel ha venduto l’alluminio con i dati “massaggiati” ci sarebbero anche le americane General Motors e Tesla e la tedesca Daimler.

Trenta società straniere vittime delle certificazioni falsificate

I tre costruttori si aggiungono così a quelli giapponesi (Honda, Toyota, Nissan, Subaru e Mazda) ed a Ford. La situazione delle certificazioni falsificate si aggrava perché a quanto pare sono coinvolti anche alcuni tipi di cavi di acciaio impiegati nella produzione di veicoli. E materiali ferrosi utilizzati per aumentare la resistenza delle auto. General Motors, Tesla e Daimler sono fra i 30 clienti stranieri cui la Kobo Steel ha venduto i metalli con le dichiarazioni di conformità irregolari. Le dimensioni del “caso” non sono ancora calcolabili, ma gli effetti potrebbero essere dirompenti.

E Tesla deve anche richiamare 11.000 Model X

Per Tesla la notizia arriva in un momento particolarmente difficile. Non solo per le difficoltà nella produzione della Model 3, ma adesso anche per via di un richiamo relativo a Model X. Si tratta di una campagna per 11.000 veicoli a livello globale. La ragione è il possibile “distacco” dei due sedili della seconda fila in caso di impatto: a quanto pare possono scivolare pericolosamente in avanti. Per Tesla Model X si tratta del secondo richiamo per problemi ai sedili. Nel 2016 erano dovuti tornare nelle officine 2.700 suv elettrici perché i sedili della terza fila potevano slittare in avanti.

Articoli precedente

Al Motor Show di Dubai la versione di serie del suv Infiniti QX80

Articolo successivo

Yellow Motori in TV: Citroen C3 Aircross protagonista della nuova puntata