Home»Electric»Citroen Ami – 100% ëlectric, 70 km di autonomia per il quadriciclo biposto

Citroen Ami – 100% ëlectric, 70 km di autonomia per il quadriciclo biposto

0
Condivisi
Pinterest Google+

Gli onori di casa, a Parigi, li ha fatti Vincent Cobee, il manager subentrato a Linda Jackson alla guida del Doppio Chevron: suo l’onore di presentare la Citroen Ami – 100% ëlectric. E suo sarà l’onere di commercializzarla, verosimilmente un modello messo a punto da altri, prima di lui.

Meno di due metri e mezzo di lunghezza e 485 kg di peso

Il minuscolo quadriciclo a zero emissioni misura 2,41 metri di lunghezza ed è la versione di serie del concept Ami One messo in vetrina al Salone di Ginevra del 2019. Avendo animato il motor show di Bruxelles e disertato (assai prima delle defezioni legate al coronavirus) quello elvetico di quest’anno, la casa francese lo ha esibito a Parigi, come anticipato lo scorso gennaio. La Citroen Ami – 100% ëlectric ha un’autonomia di una settantina di chilometri grazie ad una batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh che porta il peso complessivo del modello a 485 chilogrammi.

Al volante della Citroen Ami – 100% ëlectric con il solo patentino

I posti sono due: il sedile del guidatore è scorrevole, quello del passeggero fisso. Considerate prestazioni (non più di 45 km/h) e omologazione, la compattissima francese può venire guidata con il semplice fin patentino fin dall’età di 16 anni. Anche per questo il costruttore la immagina come seconda, se non terza macchina. La commercializzazione della Citroen Ami – 100% ëlectric avverrà principalmente con soluzioni di noleggio a lungo termine che in Francia, il paese dove arriva per prima, parte da 19,99 euro al mese. E con un anticipo di 2.644 euro. Non è chiaro se questo prezzo sia replicabile anche in altri paesi.

Cristalli laterali basculante verso l’alto, come la mitica 2 CV

Oltre confine verrà lanciata alla fine di marzo e dopo qualche mese approderà in altri mercati, fra i quali Italia, Spagna e Germania. Attraverso la società di Groupe PSA, la Free2Move, sarà anche a disposizione del car sharing: per 1 minuto, 1 ora, 1 giorno. Con un tempo di ricarica di 3 ore da una presa normale ed un diametro di sterzata di appena 7 metri, la Citroen Ami – 100% ëlectric sembra il veicolo ideale per la città.

Articoli precedente

Italia terza in Europa come investimenti per ridurre le emissioni di CO2

Articolo successivo

Salone di Ginevra 2020: tutte le novità da non perdere