Home»News»Citroen C1 Origins, la citycar che celebra i 100 anni del Doppio Chevron

Citroen C1 Origins, la citycar che celebra i 100 anni del Doppio Chevron

0
Condivisi
Pinterest Google+

Citroen C1 Origins, la citycar che celebra i 100 anni del Doppio Chevron

Il Doppio Chevron celebra il secolo di vita estendendo la versione speciale e limitata del Centenario anche alla citycar, che diventa Citroen C1 Origins. Il modello – per il quale l’Italia ha inciso per il 15% sulle vendite complessive – sarà offerto in questa declinazione solo a cinque porte. E solo con il motore VTi 72 con Start & Stop. Il prezzo è di 14.400 euro.

La citycar francese è già stata venduta in un milione di esemplari

La Citroen C1 Origins è a listino con sole quattro tinte e con la variante bicolor con tetto nero Ink. Gli esterni disponibili solo il bianco, il grigio Silver o Graphite Grey e lo stesso nero Ink. Con più di un milione di esemplari commercializzati dal 2006 in poi, la citycar è un modello interessante per chi guida prevalentemente in ambiente metropolitani. Del resto misura meno di tre metri e mezzo di lunghezza (234 centimetri di passo) ed ha un bagagliaio che oscilla tra i 196 ed i 780 litri di capacità. La Citroen C1 Origin si distingue esternamente per gli elementi grafici color bronzo che richiamano i doppi ingranaggi a cuspide (chevron) all’origine della storia della marca.

Citroen C1 Origins con clima automatico e Touch Pad 7”

Ma è caratterizzata anche dai gusci dei retrovisori esterni neri, dalla fiancata posteriore e dal portellone del bagagliaio decorati da una doppia banda. Anche i coprimozzo delle ruote presentano dettagli color bronzo. La compattissima del Doppio Chevron offre vetri posteriori oscurati e cerchi in lega da 15” Planet Black. Sulle porte anteriori esibisce la firma “Origins since 1919”. Della dotazione fanno parte anche il climatizzatore automatico, la telecamera di retromarcia ed il Touch Pad 7” Mirror Screen Triple Play DAB compatibile con Apple car Play, Android Auto e Mirror Link.

Articoli precedente

Ferrari 280 GTO da 2 mln di Irvine rubata e subito ritrovata. In Germania

Articolo successivo

La guida assistita (di Bmw) di livello 3 debutterà in FCA sulle Maserati