Home»News»CITROËN/ Ennesimo riconoscimento per l'impegno ambientale

CITROËN/ Ennesimo riconoscimento per l'impegno ambientale

0
Condivisi
Pinterest Google+

MILANO – In occasione del Prix Auto & Environnement 2007, premio assegnato da MAAF Assurances, Citroën C4 HDi 110 FAP si è aggiudicata il primo premio nella categoria «compatte». Questo riconoscimento è l’ennesima dimostrazione dell’impegno della Marca nell’ambito della protezione dell’ambiente. Nel 2006 i veicoli presenti sul mercato francese, con emissioni di CO2 per chilometro inferiori a 115 g, vedono al primo posto, per le motorizzazioni benzina, C1 1.0i (con 19.570 esemplari) e, per i veicoli Diesel, C3 HDi 70 (con 34.671 esemplari). Sempre nel 2006, il 55% dei veicoli commercializzati dalla Marca emettevano meno di 140 g di CO2 per chilometro, e il 24% meno di 120 g. Alla cerimonia del Prix Auto & Environnement 2007, che si è tenuta l’11 giugno a Parigi, Thierry DEREZ, CEO di MAAF Assurances, ha consegnato il trofeo a Jean Jacquemart, Direttore Commerciale Francia di Citroën. Il premio, assegnato da una giuria composta da giornalisti del settore auto, rappresenta un riconoscimento per i costruttori impegnati nella protezione dell’ambiente. C4 HDi 110 FAP, in particolare, si distingue nella per le basse emissioni di CO2 per chilometro (solo 120 g) nella versione con cambio BMP6, e per la presenza del Filtro antiparticolato, che riduce quasi a zero le emissioni di particolato nell’atmosfera. Oltre 500.000 veicoli della Marca circolano già con questo equipaggiamento. Oltre alle motorizzazioni Diesel HDi e al Filtro antiparticolato, presente su quasi tutte le motorizzazioni superiori a 100 cavalli, Citroën adotta una politica ambientale attiva, attraverso le varie tecnologie utilizzate sui suoi prodotti, e in particolare sulla commercializzazione dei seguenti modelli: C2 e C3 Stop & Start, micro ibride a benzina che permettono di ridurre i consumi di circa il 10% in ambiente urbano, C3 e Berlingo Gas metano, che consentono una riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa il 20%, C4 BioFlex, che verrà commercializzata in autunno, un veicolo di tipo Flexfuel che potrà utilizzare un carburante composto fino all’85% da etanolo (E85).

Articoli precedente

PEUGEOT MOTOCYCLES/ Nuovo brevetto per i 400 e 500 cc

Articolo successivo

PEUGEOT/ Accompagna i grandi tour musicali dell'estate