Home»News»Concept 508 Peugeot Sport Engineered, elettrificazione ad alte prestazioni

Concept 508 Peugeot Sport Engineered, elettrificazione ad alte prestazioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Concept 508 Peugeot Sport Engineered, elettrificazione ad alte prestazioni

Concept 508 Peugeot Sport Engineered è il nome del prototipo che la Casa del Leone esibisce al Salone di Ginevra e che anticipa una nuova famiglia di modelli elettrificati ad alte prestazioni. La vettura è derivato dalla nuova 508 fastback ibrida plug-in e riprende l’esperienza raccolta con la 208 HYbrid FE del 2013 da 46 g/km di emissioni di CO/km e con la 308 R HYbrid Concept del 2015 da 500 CV e 730 Nm di coppia.

Prototipo con due motori elettrici ed uno a benzina

Il concept 508 Peugeot Sport Engineered dispone di addirittura tre motori, due dei quali sono elettrici. E questo spiega perché le emissioni dichiarate sono di appena 49 g/km di CO2 nel nuovo ciclo di omologazione WLTP. Le unità sono il benzina PureTech 200, quella elettrica anteriore da 110 CV e quella posteriore da 200. La coppia massima raggiunge i 500 Nm e la trazione è integrale. Peugeot anticipa un’accelerazione da 0 a 100 km/h di 4,3 secondi ed una velocità massima di 250 orari.

Design ottimizzato e piegato alle esigenze dell’aerodinamica

Grazie alla batteria agli ioni di litio da 11,8 kWh, il modello ha un’autonomia a zero emissioni di 50 km (WLTP). La 508 ad alte prestazioni ha un impianto frenante adeguato: dischi anteriori ventilati da 380 mm e pinze a quattro pistoncini (di 38 e 41 mm di diametro). Anche il design è stato piegato alle esigenze aerodinamiche. Tipo la calandra realizzata con la tecnologia 3D ed il cui listelli orientano il flusso dell’aria verso il radiatore, ottimizzandone il rendimento.

Il Leone e la forza estetica della Kryptonite

Anche il fascione paracolpi anteriore ed alcuni dei flap nonché la loro forma sono studiati per ottimizzare i flussi. Quasi “aerospaziale”, la concept 508 Sport Engineered ha una carrozzeria grigio Seleno con inserti “Kryptonite”. La stessa tinta è stata impiegata anche per le pinze dei freni che si intravvedono fra le razze dei cerchi da 20”. Gli pneumatici sono i Michelin Pilot Sport 4S nella misura 245/35 R20. Dentro l’abitacolo, a parte l’i-Cockpit del Leone, spiccano lo schermo capacitivo HD da 10” ed uno head-up display da 12,3.

Articoli precedente

Offensiva Kia al Salone di Ginevra con la XCeed ed una concept elettrica

Articolo successivo

Tucson N-Line, il primo suv Hyundai ispirato al mondo motorsport