Home»News»Airbag Continental, richiamo per 5 milioni di sistemi di controllo

Airbag Continental, richiamo per 5 milioni di sistemi di controllo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Gli airbag danno problemi anche ad un altro fornitore, oltre a Takata: Continental ha annunciato un richiamo per 5 milioni di sistemi di controllo dei cuscinetti salvavita che potrebbero essere a rischio corrosione. I sistemi sono montati su veicoli di diversi costruttori: Daimler, Fiat Chrysler Automobiles, Honda, Mazda, Volvo Trucks e perfino Volkswagen, anche se per un modello, Routan, costruito da Chrysler. Il richiamo riguarda le unità di controllo prodotte da Continental tra il gennaio del 2006 ed il dicembre del 2010. Il rischio appurato sui sistemi Continental è che gli airbag possano non esplodere correttamente in caso di impatto o esplodere anche senza incidente. Negli Stati Uniti, i veicoli coinvolti sono tra 1,5 e 2 milioni.

Nel dettaglio, Honda dovrà per il momento far tornare nelle officine 341.000 Accord fabbricate tra il 2008 ed il 2010. Il costruttore giapponese – tra i più esposti anche con Takata – ha ricevuto oltre mille reclami ed ha reso noto che ci sono stati ameno due feriti. Negli Stati Uniti FCA ha raccolto dati su 25 casi in cui il sistema mal funzionante ha portato all’esplosione degli airbag senza impatto: il richiamo riguarda per ore 112.000 modelli Dodge, Journey, Dogde Grand Caravane Chrysler Town and Counry oltre a VW Routan, che Chrsyler aveva prodotto per conto di Volkswagen tra il 2008 ed il 2013. La campagna di Daimler è scattata negli USA già in ottobre con 126.000 Classe C prodotte tra il 2008 ed il 2009 e GLK del 2010. Mazda sta ancora verificando quali e quanti veicoli devono venire richiamati.

Articoli precedente

Ford Focus RS: al suo volante tutti si sentono come Ken Block

Articolo successivo

VW Taigun non va in produzione perché "è troppo corto"