Home»News»Catene a bordo, pneumatici invernali montati e calze da neve: ordinanze in vigore

Catene a bordo, pneumatici invernali montati e calze da neve: ordinanze in vigore

0
Condivisi
Pinterest Google+

Catene a bordo, pneumatici invernali montati e calze da neve: ordinanze in vigore

La tolleranza è finita: da oggi, venerdì 15 novembre 2019, entrano in vigore le ordinanze sull’attrezzatura invernale che riguardano catene o gomme “termiche”. Poiché siamo in Italia, gli automobilisti rischiano di non essere in regola con la normativa spostandosi da un comune all’altro. Ma la legge è una cosa, la sicurezza è un’altra. E per non metterla a rischio è meglio dimenticare la norma e affidarsi al senso di responsabilità.

Le gomme “termiche” devono essere montate su tutte e quattro le ruote

Il quale dovrebbe rammentare a tutti di essere pronti ad ogni evenienza indipendentemente dalla segnaletica. In presenza del segnale che impone l’attrezzatura invernale, gli automobilisti hanno tue opzioni. O essere al volante di un veicolo con le gomme termiche, avere a bordo le catene o le AutoSock ed essere in grado di montarle. Gli pneumatici invernali devono essere montati su tutte e quattro le ruote, indipendentemente dalla trazione. Le catene, cioè i cosiddetti “dispositivi di aderenza”, vanno invece montate almeno sulle ruote motrici.

La sentenza relativa alle cosiddette “calze da neve”

Significa che se la macchina è 4×4, le catene vanno applicate su ogni gomma. Una sentenza del TAR del Lazio ha stabilito che gli automobilisti che ricorrono alle AutoSock non sono sanzionabili. Questi dispositivi sono “utilizzabili per l’osservanze dell’obbligo catene a bordo”. La circolare del Ministero dell’Interno del 5 novembre 2013 (prot. 300/A/8321/13/105/1/2) ha confermato che è possibile impiegare le AutoSock in presenza del segnale di obbligo di avere catene da neve o in alternativa pneumatici invernali montati.

Gli pneumatici “All Season”: occhio alla marchiatura

Il Codice della Strada ammette anche l’uso degli pneumatici “all season”, ma gli automobilisti devono fare attenzione alla corretta marchiatura (M+S) per non incorrere in sanzioni. E per viaggiare senza mettere a repentaglio la sicurezza propria e degli altri utenti della strada.

Articoli precedente

Gemelli diversi, Toyota Raize e Daihatsu Rocky mini suv per il Giappone

Articolo successivo

Nuova puntata tv: bagno nel fango? Sì, ma con la Ranger Raptor