Home»News»Dacia Duster: a Francoforte la nuova generazione del suv dei record

Dacia Duster: a Francoforte la nuova generazione del suv dei record

0
Condivisi
Pinterest Google+

Occorrerà aspettare il 12 settembre, prima giornata del Salone di Francoforte per saperne di più sulla nuova Dacia Duster, il suv che dal 2010, anno di lancio, ha venduto oltre due milioni di unità. Riconfermerà le caratteristiche che hanno decretato il successo delle due edizioni precedenti? Immaginiamo di sì. Prezzo attraente, capacità off-road, design muscoloso e robusto: perché cambiare? Per il momento però possiamo solo commentare il look esterno, aggiornato e attualizzato rispetto all’ultima versione.

Nel video la metamorfosi subita dalla Duster per trasformarsi nella nuova generazione

Sulla pelle la vocazione off-road

Vediamo la calandra prolungata fino ai gruppi ottici, una nuova firma luminosa con luci diurne a LED, un cofano motore orizzontale. Di profilo linea di cintura rialzata, parabrezza più inclinato e avanzato di 100 mm, nuove barre sul tetto in alluminio, cerchi in lega da 17 pollici con passaruota evidenziati, elementi decorativi neri sui parafanghi. Posteriormente spalle larghe, linee orizzontali e gruppi ottici collocati alle estremità, la firma luminosa con i 4 quadrati rossi e ski posteriore allargato. Tutti elementi estetici che accentuano l’aspetto off-road del veicolo, la sensazione di stabilità e di spazio. Il cromo satinato degli inserti è resistente ai graffi, mentre la tinta di lancio si chiama Orange Atacama ed è quella delle foto.

La prossima Dacia Duster sarà declinata anche in variante a sette posti: per saperne di più leggi qui

Lanciata in un primo momento con marchio Dacia, Duster è venduta con badge Renault in America Latina, Russia e India. Fin dal lancio, Duster si presenta in due versioni: 4X4, trazione integrale che fa il paio perfetto ad un’altezza dal suolo di 210 mm, sbalzi corti (822 mm all’anteriore, 820 mm al posteriore), angoli di superamento ostacoli ridotti (30° per l’angolo di attacco, 23° l’angolo di dosso e 36° per l’angolo di uscita), e 4X2, per coloro che ambiscono alle linee suv ma cercano la maggior efficienza possibile.

> Potrebbe interessarti: le foto e informazioni ufficiali della nuova VW T-Roc

Articoli precedente

Rivoluzione carburanti: secondo Bosch niente più CO2 dai motori a scoppio

Articolo successivo

Bentley Continental GT: tutta nuova e ancora più esclusiva