Home»News»Dacia The Auction, Ciro Ferrara, un’asta e 11 maglie per 11 sogni

Dacia The Auction, Ciro Ferrara, un’asta e 11 maglie per 11 sogni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Dacia The Auction, Ciro Ferrara, un’asta e 11 maglie per 11 sogni

Un’asta per undici maglie e undici sogni: Ciro Ferrara ha chiuso l’asta “Dacia The Auction” su Catawiki al termine della partita Udinese-Lazio. Ogni casacca, indossata anche durante la partita, era abbinata ad un progetto proposto da un tifoso.

Dacia

 

La casacca del 2002-2003 ha incassato 1.700 euro

La maglia per la quale è stato raggiunto il valore massimo, 1.700 euro, è quella della stagione 2002-2003. La divisa era abbinata al sogno di Eleonora Antonini di girare un documentario sul Friuli. Altri 1.600 sono stati incassati per quella del 2012-2013 ed andranno a Michela Bonan che ha come obiettivo quello di pubblicare un libro sugli antichi opifici sorti a Udine. Sopra i mille euro di quotazione (1.100) anche per la maglia del 2004-05. Il ricavato va a Virginia Yessica Sevilla che desidera realizzare una casa famiglia per anziani e ragazzi diversamente abili.

Dacia e Udinese ancora insieme per andare incontro ai tifosi

Attraverso “Dacia The Auction”, lo sponsor automobilistico e la società di calcio hanno trovato un nuovo modo per avvicinare i tifosi (e non solo) al mondo del calcio. Le casacche, tutte diverse, sono state indossate in occasione della partita casalinga della compagine di Massimo Oddo contro la Lazio. Con “Dacia The Auction”, società e “mecenate” sono scesi in campo per aiutare a realizzare dei progetti, così come era già accaduto in passato. Anche il ricavato delle vendita delle altre maglie andrà a sostenere i sogni che sono di Mauro Guarini, Zaral Virgolin, Luca Sturma, Corrado Peruggia, Samantha Cartelli, Federico Rosini, Enza Latona e Ottavia Campanotto.

Articoli precedente

Niente bonus, "raid" dei lavoratori della sede di GM in Corea del Sud

Articolo successivo

La ibrida diversa, Toyota Prius Flex-Fuel a etanolo. Per ora in Brasile