Home»News»Daimler e Geely svilupperanno nuovi motori a benzina. Anche per le ibride

Daimler e Geely svilupperanno nuovi motori a benzina. Anche per le ibride

0
Condivisi
Pinterest Google+

I prossimi motori a benzina di Mercedes e Volvo (e quindi verosimilmente anche di Lynk & Co) saranno frutto della collaborazione tra Daimler e Geely. I propulsori verranno prodotti tra Europa e Cina e saranno impiegati anche per i sistemi ibridi. L’accordo è importante perché costituisce l’estensione della cooperazione tra il gruppo di Stoccarda e il suo primo azionista singolo (9,7% del capitale).

Cooperazione estesa, dalla joint-venture su smart ai propulsori

Tra le due società esiste già un’intesa su smart, che è ormai una joint-venture paritetica da 700 milioni di euro. La notizia è stata resa nota dalla stessa Daimler. Si tratta della prima cooperazione tra i due gruppi sul fronte dei motori. Il destino della tecnologia a gasolio è ormai segnato, ma nel futuro dei propulsori a benzina ci sono ancora i sistemi ibridi. Con l’elettrificazione delle gamme, queste unità termiche convenzionali sembrano avere ancora diversi anni di vita.

Daimler: “L’accordo servirà per migliorare la competitività”

Geely si era già accordata anche con la controllata Volvo per lo sviluppo di motori. Circa i tempi del possibile approdo sul mercato delle unità nate da questa cooperazione esistono solo speculazioni. L’anno 2024 viene dato come possibile forse addirittura probabile. Daimler non si è sbilanciata ed ha solo spiegato che l’accordo serve a migliorare la competitività.

Articoli precedente

Porsche Taycan: il tris elettrico dei sogni tutto da guidare

Articolo successivo

Audi, Jeep e Fiat positive in ottobre, in Europa il mercato auto cede il 6,4%