Home»News»Daimler costruttore più “performante”. FCA perde quattro posizioni

Daimler costruttore più “performante”. FCA perde quattro posizioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Non tutti i dieselgate vengono per nuocere: nella classifica delle performance aziendali dei costruttori del primo trimestre 2017 stilata dal Center of Automotive Management (CAM) di Bergisch Gladbach, in Germania, Volkswagen è quello che è cresciuto di più. Il colosso tedesco è passato dalla tredicesima dell’ultimo trimestre del 2016 alla terza posizione. In testa alla graduatoria è passata Daimler, che a quanto pare rischia di dover far seriamente i conti con le accuse sulle emissioni. La casa di Stoccarda, che era seconda, ha scavalcato Toyota, scivolata così in seconda posizione. Fiat Chrysler Automobiles ha perso quattro posizioni e compare al dodicesimo posto, nel limbo fra i “medium performer” ed i “low performer”.

L’indice calcolato da CAM, guidato dal professor Stefan Bratzel, considera una serie di parametri economici e finanziari sulla base dei quali Daimler ha ottenuto 71,8 punti contro i 68,1 di Toyota ed i 65,5 di Volkswagen. Bmw, che pure premia da anni gli azionisti di riferimento con dividendi da record (oltre un miliardo di euro per Susanne Klatten e Stefan Quandt per l’esercizio 2016) è quarta, con 52,4, una posizione meglio rispetto all’analoga rilevazione di un anno fa. General Motors, che sta cercando di riposizionarsi con la cessione di Opel a PSA, ma anche con la sospensione delle vendite in mercati come l’India ed il Sud Africa prevista per la fine del 2017, è stata allontanata dal podio: era terza ed è quinta con 52,2.

Quanto “pesino” i costruttori che occupano le prime tre posizioni lo rivela un altro dato: il 40% degli utili fra i 17 gruppi esaminati è legato a Daimler, Toyota e Volkswagen. Le case giapponesi sono quelle che hanno migliorato mediamente in modo significativo le loro performance: Nissan è passata dalla decima alla sesta piazza, Subaru dall’undicesima alla settima e Suzuki dalla quattordicesima alla nona. In clamorosa controtendenza Honda, le cui vendite stanno però lievitando: era quarta e si ritrova undicesima.

Articoli precedente

VW Golf torna prima in Europa, Toyota Corolla leader mondiale

Articolo successivo

Quotazioni in forte calo, ma solo Q8 e TotalErg limano i prezzi