Home»News»Doppio richiamo per Toyota, 3,4 milioni di veicoli coinvolti

Doppio richiamo per Toyota, 3,4 milioni di veicoli coinvolti

0
Condivisi
Pinterest Google+

Doppio richiamo Toyota a livello globale per i “soliti” potenziali problemi agli airbag Takata e per possibili difetti ai filtri del serbatoio. La somma è impressionante: 1,43 e 2,87 milioni di veicoli. Ma “per fortuna” su diverse centinaia di migliaia di modelli (circa 900.000 per la precisione) sono stati riscontrati entrambi gli “inconvenienti” e quindi il numero totale si riduce ad appena (si fa per dire) 3,4 milioni.

In ordine di tempo, la prima campagna annunciata dal costruttore giapponese (1,43 milioni) è stata quella relativa agli airbag che riguarda anche 141.000 veicoli commercializzati in Europa fra le versioni ibride e ibride plug-in di Toyota Prius e Lexus CT 200h prodotte tra il 2008 ed il 2012. Il problema riguarda i generatori di gas dei dei cuscinetti salvavita anteriori di guidatore e passeggero. Toyota aveva già fatto sapere di non voler più impiegare questo tipo di tecnologia di Takata e lo stesso fornitore aveva spiegato di voler utilizzare un altro sistema.

Il secondo richiamo riguarda i modelli Auris, Corolla, Prius e Lexus CT 200h fabbricati tra l’aprile del 2006 ed il 2015 sui quali il filtro attivo al carbone potrebbe subire delle lesioni e non funzionare correttamente. Anche questo problema riguarda decine di migliaia di vetture vendute nel Vecchio Continente.

Articoli precedente

DS 3 Givenchy Le MakeUp: edizione limitata, dedicata alle donne

Articolo successivo

FCA, possibile "incubo" Star Trek negli Stati Uniti. Ecco perché