Home»News»Effeffe Berlinetta, cuore Alfa e cura artigiana, a Montecarlo

Effeffe Berlinetta, cuore Alfa e cura artigiana, a Montecarlo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Effeffe Berlinetta l’esclusivo modello realizzato dai fratelli Leonardo e Vittorio Frigerio, debutta nel salone più esclusivo al mondo, il Top Marques di Montecarlo in programma tra il 14 ed il 17 aprile presso il Grimaldi Forum del Principato. Il salone dell’auto di lusso (anche il biglietto d’ingresso è tutt’altro che popolare) è un richiamo per vip e aspiranti tali, ma anche per numerosi curiosi. Dopo tre anni di sviluppo Effeffe Berlinetta è pronta per la produzione, anche se in serie limitata. Insomma: un’auto per cultori, per veri appassionati e per collezionisti ispirata alla granturismo Alfa Romeo degli anni ’60.

Ma le linee inducono in errore, perché di nostalgico il modello ha ben poco: “È stata progettata e sviluppata con tecnologie computerizzate d’avanguardia – informa una nota – e modernissima dal punto di vista telaistico, però costruita interamente a mano, nel pieno rispetto della tradizione dell’alto artigianato italiano”. Di più: “Al volante della Berlinetta si provano emozioni straordinarie e nuove, perché è viva”, assicura Leonardo Frigerio. La carrozzeria è interamente in alluminio e ricopre un telaio in tubi in acciaio e honeycomb con sospensioni anteriori inboard di tipo push road. Effeffe Berlinetta pesa meno di 800 chilogrammi e sotto il cofano monta un motore Alfa da 2.0 litri con cambio ravvicinato a cinque marce, entrambi preparati Carlo Facetti, specialista di fama planetaria. Sulla passerella monegasca, la Berlinetta “sfila” in livrea Rosso Corsa.

Articoli precedente

Peugeot 2008, il crossover più suv, a listino da 15.860 euro

Articolo successivo

Garage Italia "veste" due collezioni smart, in gessato ed a pois