Home»News»emov, car sharing elettrico PSA a Madrid con 500 Citroen C-Zero

emov, car sharing elettrico PSA a Madrid con 500 Citroen C-Zero

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nell’ambito del piano Free2Move, Groupe PSA ha lanciato il servizio di car sharing elettrico a Madrid con una flotta di 500 Citroen C-Zero, le auto a cinque porte da 3,48 metri di lunghezza ed a emissioni zero del Doppio Chevron. Il gruppo francese ha trovato il modo di piazzare un modello che, nel 2015, è stato venduto in meno di 1.100 unità (quasi il doppio delle 613 immatricolate nel 2014). Il servizio di car sharing si chiama emov ed è il risultato della cooperazione tra i francesi Groupe PSA e Vulog da una parte e della spagnola Eysa (51% del capitale) dall’altra. Il servizio cosiddetto a flusso continuo, senza punti fissi di presa in carico e restituzione, è una sfida diretta al colosso mondiale car2go, che a Madrid ha una flotta di 350 smart. Non a caso anche i prezzi sono identici: 19 cent al minuto e 59 euro al giorno.

Fino al 31 gennaio l’iscrizione è gratuita e include mezz’ora di spostamenti, poi costerà 9 euro una tantum. Finora sono state già raccolta 4.000 adesioni. L’applicazione smartphone consente di prenotare gratuitamente il veicolo 30 minuti prima del suo utilizzo e di bloccare e sbloccare il veicolo noleggiato. “Il perimetro coperto è uno dei principali vantaggi di emov – informa il costruttore francese – Le Citroen C-Zero possono essere usate anche fuori dal centro di Madrid perché servono una parte della periferia della città”. L’obiettivo di Groupe PSA è quello di estendere il proprio servizio di car sharing anche in altre città. A Madrid, nei piani di emov c’è quello di raddoppiare la flotta.

Articoli precedente

L'opuscolo giapponese che rivela la prossima Suzuki Swift

Articolo successivo

Concorrenza all'italiana: in 24 ore sei sigle aumentano i prezzi di 1 cent