Home»News»Enjoy, il car sharing italiano, a Bologna con una flotta di cento Fiat 500

Enjoy, il car sharing italiano, a Bologna con una flotta di cento Fiat 500

0
Condivisi
Pinterest Google+

Enjoy, il car sharing italiano, a Bologna con una flotta di cento Fiat 500

Enjoy, il car sharing italiano, sbarca a Bologna, la sesta città del Belpaese coperta dal servizio. È italiano non solo perché, almeno per il momento, viene offerto solo lungo lo Stivale. Ma anche perché la società è controllata da Eni, il partner è Trenitalia e le auto sono Fiat.

L’area di copertura del servizio a rilascio libero è di 15 kmq

Quasi l’intera flotta è costituita da Fiat 500 (2.400) alle quali si sono aggiungo 50 Doblò Cargo. A Bologna Enjoy offrirà 100 “Cinquini” Euro 6 con la consueta formula a rilascio libero. La superficie operativa del servizio è di 15 chilometri quadrati. Le vetture rosse hanno accesso e transito gratuito a tutte le ZTL, inclusa l’area “T”, anche se in questo caso solo da lunedì e venerdì. Sono escluse corsie preferenziali, aree pedonali e via dell’Archiginnasio. Anche i parcheggi dedicati al car sharing saranno liberi e gratuiti su tutte le strisce blu a pagamento, sulle strisce bianche comprese quelle riservate ai residenti (sono escluse invece quelle delle colonnine di ricarica elettriche e con disco orario).

La tariffa di Enjoy è di 25 cent al minuto: già 780 mila clienti

Sulle strisce gialle solo per i 28 stalli comunali riservati al car sharing (vietati invece su quelli “Io Guido” e riservati TPER), oltre a qualsiasi parcheggio consentito dal Codice della Strada. Il costo è di 25 centesimi al minuto (per i primi 50 km, dopo i quali si applica anche il costo al km di 25 centesimi). La tariffa giornaliera è di 50 euro. Enjoy offre anche la possibilità di effettuare la “prenotazione estesa” che prevede i primi 15 minuti gratuiti e dal 16° al 90° una tariffa di 10 centesimi al minuto. Lanciato nel 2013, in Italia Enjoy ha già 780.000 clienti e conta una media di oltre 14.000 noleggi al giorno. Le altre città coperte dal servizio sono Milano, Roma Torino, Firenze e Catania.

Articoli precedente

Carlo Leoni nominato Corporate Communication Leader di PSA in Italia

Articolo successivo

Nuovi aumenti per benzina e diesel: oggi i rincari sono di Tamoil