Home»News»Estate 2020: autonoleggio, perfetta soluzione anti contagio

Estate 2020: autonoleggio, perfetta soluzione anti contagio

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sarà un’estate diversa dalle altre. Più di un italiano su quattro rinuncerà alle vacanze estive a causa dei timori connessi alla pandemia. Senza contare il difficile scenario economico. Tra i vacanzieri il 70% preferirà mete nazionali, mentre tre italiani su dieci sono pronti a utilizzare un’auto a noleggio. I dati emergono da un’analisi condotta da ANIASA (l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità). 

AUTONOLEGGIO: STRANIERI IN CALO MA SARÀ LA SCELTA DI TRE ITALIANI SU DIECI

Sarà un’estate in cui andranno rispettate le regole del distanziamento sociale, la prima in cui si prevede una drastica contrazione degli arrivi dall’estero. Con il crescere della diffidenza verso i sistemi di mobilità collettiva, a causa del possibile rischio contagio, l’auto si avvia ad essere il principale strumento di mobilità. Come tra l’altro era già stato preannunciato da tempo da varie ricerche sulle tendenze delle vacanze 2020. E quanto al settore del noleggio, le scelte degli italiani in questa estate particolare stanno aprendo scenari nuovi che forse scongiureranno il tracollo del settore. Dopo il blocco determinato dal lockdown a marzo/aprile e una prima parziale ripresa nei mesi di maggio e giugno, in queste settimane il settore sta registrando una contrazione di oltre il 50%. Consideriamo che questo è il periodo di picco normalmente. 

SETTORE IN GRAVE CRISI MA GLI ITALIANI LO AIUTERANNO A RIPARTIRE

“L’emergenza sanitaria ha inciso drammaticamente sulla domanda turistica nel nostro Paese” – osserva Massimiliano Archiapatti, Presidente ANIASA. “E quindi sulle richieste di noleggio, azzerate nei mesi di marzo, aprile e maggio”. “Nelle prossime settimane ci aspettiamo che saranno soprattutto gli  italiani a noleggiare vetture. In questa fase di ripartenza e di difficoltà economiche per molte famiglie, il noleggio costituisce la modalità più efficiente, sicura ed economica per raggiungere le proprie mete di vacanze. Anche in zone remote e meno affollate, ma non per questo meno ricche di storia e cultura del nostro Paese. Seguendo poche indicazioni si può vivere al meglio l’esperienza, risparmiando e scegliendo il servizio più adatto alle proprie vacanze di divertimento e relax”.

LA GUIDA PER NOLEGGIARE IN TUTTA SICUREZZA

In occasione delle partenze per le vacanze, ANIASA ricorda le principali regole da seguire per noleggiare un veicolo in sicurezza. L’Associazione ha realizzato una guida insieme all’Unione Nazionale dei Consumatori che spiega come comportarsi dal momento della prenotazione fino alla riconsegna, passando per il ritiro del veicolo. Consigli cui si aggiungono le prescrizioni legate al distanziamento sociale.

COME PRENOTARE

  1. Scegli il canale più adeguato per prenotare, facendo attenzione a distinguere le società di rent-a-car da agenzie e broker. Un aiuto importante può arrivare da siti che confrontano le tariffe praticate dai vari noleggiatori. Di facile consultazione è Offertenoleggioauto.it: è sufficiente inserire il luogo e la data del ritiro per visualizzare tutte le offerte da ordinare secondo le proprie esigenze in base a prezzo, distanza, valutazione dei clienti. E’ possibile noleggiare qualunque tipo di automobile: utilitarie, city car, station wagon e suv, a seconda delle necessità.
  2. Al momento di chiudere la prenotazione verifica i servizi previsti e i costi aggiuntivi per servizi opzionali (es. navigatore o seggiolino per bambini).
  3. Non risparmiare sull’assicurazione: potrebbe proteggerti in caso di problemi, ma informati sulle franchigie!
  4. Chiedi quali sono i metodi di pagamento accettati e quando ti verrà prelevato l’importo.
  5. Fatti inviare una e-mail con tutti i dettagli della prenotazione, se fatta online.
  6. Informati sulle procedure di sanificazione/igienizzazione del veicolo praticate dall’operatore.

COME RITIRARE L’AUTO E GESTIRE IL NOLEGGIO

  1. Al momento di prendere la vettura controlla l’interno/esterno e, se presenta danni, falli annotare sul contratto.
  2. Ricorda di presentare al desk patente (controlla prima la validità) e carta di credito (verifica disponibilità fondi e scadenza).
  3. Fatti dire esattamente chi contattare e come comportarti in caso di guasto o incidenti.
  4. Se si affronta il viaggio con “non congiunti”, all’interno dell’abitacolo si potrà stare al massimo in tre persone in una vettura da cinque posti ed in cinque in una da sette posti. In entrambi i casi nessuno potrà sedersi al fianco del conducente e vige l’obbligo di indossare la mascherina. In caso di viaggio con “congiunti”, non esistono nuove limitazioni.

COME GESTIRE LA RICONSEGNA

  1. Riconsegna la vettura negli orari di apertura degli uffici, controlla che non vi siano nuovi danni e fatti rilasciare un’attestazione scritta. Se lasci le chiavi in una cassetta, fuori dall’orario di apertura, non dimenticare di fotografare il veicolo per poter contestare eventuali addebiti non dovuti.
  2. Riporta l’auto con la stessa quantità di carburante: in caso contrario sono previste penali.
Articoli precedente

Quarant'anni fa rinasceva il marchio Talbot

Articolo successivo

Mercato Italia, luglio -11% e Bmw a +38%. Ferrari e Tesla positive nel 2020