Home»News»FAI/ Senza il maxi emendamento autotrasporto al fermo

FAI/ Senza il maxi emendamento autotrasporto al fermo

0
Condivisi
Pinterest Google+

ROMA – Il Consiglio Nazionale della FAI, riunitosi per valutare quanto emerso dall’ incontro avuto con il Governo venerdì scorso, esprime preoccupazione e insoddisfazione per i contenuti fumosi del protocollo, del quale la FAI ha solo preso visione. “In particolare non si riscontrano certezze – dichiara l’Onorevole Paolo Uggè Presidente FAI – sul fondo per l’autotrasporto e sulla suddivisione delle risorse; sulla spendibilità delle disponibilità; sui tagli delle somme versate dagli autotrasportatori nell’Albo; sulla costituzione delle pattuglie dedicate ai controlli di mezzi pesanti”. La FAI, a fronte dalle garanzie fornite dal Governo, non può che attendere con fiducia le decisioni che lo stesso concretizzerà nei prossimi giorni con la presentazione di un maxi emendamento al decreto legge 262/06 nel quale dovrebbero essere resi spendibili alcuni dei provvedimenti di spesa inseriti nel protocollo. “La mancata inclusione dei suddetti punti non potrà che determinare – conclude Uggè – la presa di posizione della FAI che si riserva di assumere ogni decisione conseguente, ritenuta utile per la categoria, anche alla luce di quelle che saranno le decisioni che le altre federazioni assumeranno in merito”.

Articoli precedente

MUSEUM / Venerdì a Milano l’assegnazione dei tradizionali premi

Articolo successivo

MINI/ Per la seconda volta promotrice di Young Directors Project