Home»News»FCA sostiene un master universitario (a Trento) sulla guida autonoma

FCA sostiene un master universitario (a Trento) sulla guida autonoma

0
Condivisi
Pinterest Google+

Formare una nuova generazione di esperti dell’Automotive. Questo è l’obiettivo del master universitario in Autonomous Driving and Enabling Technologies. Nato dalla partnership con FCA-CRF (il centro ricerche del Gruppo) e la Fondazione Bruno Kessler di Trento, il master fornirà elementi ai partecipanti per progettare e sviluppare sistemi intelligenti per veicoli connessi e autonomi. La sfida ingegneristica che il mercato mondiale dell’auto sta iniziando ad affrontare.

FCA e il CRF hanno deciso di supportare il master perché costituisce un’opportunità per la formazione di competenze approfondite su un tema strategico. È fondamentale che gli ingegneri che iniziano oggi a lavorare nel settore automotive completino la formazione meccanica classica con nuove conoscenze: dall’intelligenza artificiale al machine learning, dalla cybersecurity alla sensor fusion.

Il master si svolgerà presso l’Università di Trento a partire dal 20 maggio, prevedendo un anno di durata con 1.500 ore tra lezioni e tirocinio. Le borse di studio messe a disposizione permetteranno ai partecipanti di ottenere 60 crediti formativi universitari (CFU) riconosciuti e spendibili nell’Unione Europea. Le iscrizioni si chiuderanno venerdì 19 aprile con venti posti disponibili, destinati ai laureati magistrali in differenti facoltà.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il prof. Francesco Biral dell’Università di Trento (francesco.biral@ing.unitn.it), il prof Luigi Rovati dell’Università di Modena e Reggio Emilia (luigi.rovati@unimore.it) oppure consultare il sito dedicato al master.

Articoli precedente

Skoda Scala in Italia da meno di 20.00 euro. Dall'autunno anche a metano

Articolo successivo

Michelin & Garage Italia: siglata una partnership triennale