Home»News»Ferrari e Lamborghini, l’Italia dell’auto che “respira”: il lusso oltre la crisi

Ferrari e Lamborghini, l’Italia dell’auto che “respira”: il lusso oltre la crisi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ferrari e Lamborghini, due storie italiano di successo che non sembrano conoscere crisi. I due costruttori hanno archiviato un 2019 ricco di soddisfazioni. La casa di Maranello ha consegnato 10.131 unità, con un aumento del 9,5%, mentre quella di Sant’Agata Bolognese ne ha commercializzate 8.205 (+43%). Ferrari ha fatturato 3,766 miliardi (+10,1%), Lamborghini 1,81 (+43%).

Il Cavallino Rampante ed il Toro distanti appena una quarantina di chilometri

L’Italia dell’auto che funziona è concentrata in una quarantina di chilometri: la casa del Toro ha contabilizzato i migliori risultati della propria storia. E lo ha fatto con un Ceo che arriva proprio da Ferrari, Stefano Domenicali. Il Covid-19 avrà un sicuro impatto anche sui due esclusivi marchi, peraltro impegnati nell’emergenza per produrre materiali ed attrezzature sanitarie per combatterlo. Ma il lusso, come conferma anche Porsche (appena 5% in meno di consegne nel drammatico primo trimestre del 2020), non conosce crisi. Ferrari stacca tra ieri e oggi una cedola di 1,13 euro per azione per un totale di 210 milioni di euro.

Bene le ferrari 488 Pista e 488 Pista Spider e la Lamborghini Urus

I risultati del 2019 sono stati garantiti dalla crescita dei volumi della 488 Pista e della 488 Pista Spider, della Ferrari Portofino, della 812 Superfast e dalle prime consegne della F8 Tributo. Tra gli aspetti negativi c’è il minor numero di consegne di motore legata alla domanda di Maserati. Come lo scorso anno, Ferrari è stato confermato da Brand Finance come marchio più forte al mondo. Lamborghini ha contabilizzato vendite record nelle tre grandi aree che contano: EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), Asia Pacifico e America. La Urus, l’ambizioso ed esclusivo suv con le insegne della casa del Toro, ha rappresentato il 60% dei volumi con 4.962 unità. La Aventador V12 e la Huracán V10 sono arrivate rispettivamente a 1.104 e 2.139 unità.

 

Articoli precedente

Yellow Motori in TV - Puntata del 19 aprile 2020

Articolo successivo

Triton Model H, il suv elettrico esagerato che arriva dal New Jersey