Home»News»Ferrari in Borsa, FCA ha ufficializzato l’offerta pubblica iniziale

Ferrari in Borsa, FCA ha ufficializzato l’offerta pubblica iniziale

0
Condivisi
Pinterest Google+

FCA ha ufficializzato i dati dell’offerta pubblica iniziale (IPO) di Ferrari, marchio per il quale è stata richiesta la collocazione del NYSE, il New York Stock Exchange. Verranno piazzate 17.175.000 azioni ordinarie del Cavallino Rampanate, pari a circa il 9% del totale. Il prezzo è attualmente previsto fra i 48 ed i 52 dollari per titolo. L’operazione viene condotta da Fiat Chrysler Automobiles e dalla sua controllata New Business Netherlands. “Le azioni – informa una nota – saranno negoziate sotto il simbolo RACE”. FCA prevede di riservare alle banche collocatrici un’opzione per l’acquisto da FCA di ulteriori massime 1.717.150 azioni ordinarie, pari a circa l’1% delle azioni ordinarie di Ferrari. In seguito all’IPO, è previsto che FCA detenga l’80% di Ferrari (se le banche collocatrici eserciteranno per intero l’opzione di acquisto di azioni addizionali).

“Ferrari – precisa la nota – non vende alcuna azione e non riceverà alcun ricavo dalla vendita delle azioni ordinarie da parte di FCA. Questa offerta fa parte in una serie di operazioni volte a separare Ferrari da FCA. A seguito del completamento dell’offerta, FCA prevede di distribuire la sua restante partecipazione dell’80% in Ferrari ai propri azionisti all’inizio del 2016”. Le banche coinvolte sono UBS Investment Bank, come Global Coordinator dell’offerta, UBS Investment Bank e BofA Merrill Lynch, in qualità di bookrunners e rappresentanti delle banche collocatrici per l’offerta, mentre Allen & Company LLC, Banco Santander, BNP Paribas, J.P. Morgan sono Mediobanca sono “solo” bookrunners per l’offerta.

Articoli precedente

Rinspeed Ʃtos, concept con il drone al CES di Las Vegas

Articolo successivo

Anche IP aumenta il prezzo di benzina e diesel