Home»Auto sportive»Ferrari SP3JC: una one-off dal sapore “antico”

Ferrari SP3JC: una one-off dal sapore “antico”

1
Condivisi
Pinterest Google+

SP3JC: linee vintage, cuore hi-tech

La Ferrari SP3JC é una roadster essenziale, senza compromessi, basata sul telaio e la meccanica della F12tdf. E cosa più importante, è un modello unico nato dalla divisione “One-Off ” del Cavallino. Questa one-off è il frutto di due anni di lavoro, condotto a stretto contatto con il cliente.

Ferrari SP3JC

La SP3JC vuole rappresentare la massima espressione della guida a cielo aperto. Lo stile s’ispira alle straordinarie spider degli anni ‘50 e ‘60, spinte dai roboanti 12 cilindri di Maranello. Nel dettaglio, la SP3JC si caratterizza per un aspetto molto muscolare, con un design dinamico delle fiancate che enfatizza la disposizione frontale del motore, un’inedita presa d’aria anteriore e un volume posteriore dove tre feritoie orizzontali contribuiscono ad allargare visivamente il corpo vettura.

Ferrari SP3JC

La grande passione del cliente per la Pop Art si riflette nella grafica scelta per la livrea, decisamente d’impatto, dove al colore Bianco Italia, scelto per sottolineare i volumi sensuali della vettura, si unisce una combinazione unica di Azzurro Met e Giallo Modena. I richiami alla sportività sono sottolineati anche da dettagli unici come le aperture sul cofano che offrono una vista esclusiva del V12 da 780cv, l’ala trasversale che unisce le due pinne dietro i roll hoop in fibra di carbonio, e il tappo del serbatoio in alluminio spazzolato. I sedili sono rivestiti in pelle blu con un inserto bianco. La pelle blu è stata scelta anche per la parte bassa della plancia e per le cuciture a contrasto che impreziosiscono gli interni.

Ferrari SP3JC

Articoli precedente

Mercedes-Benz Classe X, arriva la versione high performance da 258 CV

Articolo successivo

General Motors: l'impopolare piano di licenziamenti fa infuriare anche Trump