Home»News»Fiat 500 Dolcevita, ritorna l’Italia di Fellini, Mastroianni e Anita Ekberg

Fiat 500 Dolcevita, ritorna l’Italia di Fellini, Mastroianni e Anita Ekberg

0
Condivisi
Pinterest Google+

Fiat 500 Dolcevita, ritorna l’Italia di Fellini, Mastroianni e Anita Ekberg

Un altro 4 luglio, un’altra Cinquecento, cioè la prima serie speciale della nuova gamma, la Fiat 500 Dolcevita. Il modello è disponibile sia come cabrio sia come berlina (con tetto in vetro) a partire dal non indifferente prezzo di 20.500 euro. La versione scoperta, della quale ricorrono i 10 anni dal debutto, è proposta con la capote a righe orizzontali bianco/blu e logo rosso “500”.

Promozione di luglio: la cabrio allo stesso prezzo della berlina

Si tratta di una novità e di omaggio alle tinte della Riviera italiana degli anni Sessanta. La Fiat 500 Dolcevita è in qualche modo ispirata al capolavoro di Federico Fellini e rilancia l’atmosfera degli in cui l’Italia era diventata “di moda”. Un po’ come la stessa Fiat 500, almeno quella ridisegnata in chiave moderna agli inizi del Terzo Millennio. La serie speciale è a listino con i motori da 1.2 litri da 69 CV con cambio manuale manuale o automatico Dualogic, da 0.9 litri Twin Air da 85 CV (la sola che i neopatentati non possono guidare) e da 1.2 litri bifuel a GPL da 69 CV. L’esordio della Fiat 500 Dolcevita è accompagnata da una particolare promozione: solo in luglio, infatti, la cabrio si può avere allo stesso prezzo della berlina.

Tinta bianco Gelato e sedili in pelle Frau per la Fiat 500 Dolcevita

Per i modelli in “pronta consegna”, gli accessori sono in omaggio. La serie speciale si può avere solo con la carrozzeria bianco Gelato. Fanno parte della dotazione di serie anche i cerchi in lega da 16″ in bianco diamantato ed il tetto in vetro Skydome. La capote della cabrio è a righe orizzontali bianche e azzurre, con il logo “500” ricamata in rosso. Dentro l’abitacolo ci sono nuovi sedili in pelle Frau color avorio, sempre con logo 500 ricamato, cadenino rosso e parte centrale ispirata all’intreccio del vimini. La nuova variante amplia la già ricca gamma di serie speciali, che ormai supera quota trenta.

 

Articoli precedente

Renault Captur 2019: arriva il motore a quattro mani

Articolo successivo

L'aggiornata Volkswagen e-up! è già prenotatile. Ma solo nei Paesi Bassi