Home»News»Fiat Panda: ritocchino 2017 per la più amata dagli italiani

Fiat Panda: ritocchino 2017 per la più amata dagli italiani

0
Condivisi
Pinterest Google+

Tempo per Fiat Panda di darsi una rinnovata in vista dell’anno nuovo ed ecco infatti debuttare in concessionaria il model year 2017 della vettura più venduta in Italia, nonché pure la bestseller in Europa nel suo segmento. Porte aperte di presentazione il prossimo fine settimana, 17-18 settembre, e un prezzo di lancio da 8.950 euro.

Vediamo come e quanto (poco) cambia rispetto alla versione uscente. Dal punto di vista estetico novità sul fronte cromatico, con un Rosso Amore pastello e un grigio Colosseo metallizzato che vanno ad arricchire la gamma colori. All’interno inedita la doppia razza centrale del volante, disponibile in due finiture, silver o titanio. La 4×4 adotta il volante con rivestimento in pelle, comandi radio e finitura in titanio, silver su Cross. Nuove anche le grafiche del quadro strumenti. I rivestimenti dei sedili sono stati rinnovati nei tessuti, con trame a cuciture a contrasto, nelle grafiche e nei colori.

Nessun innesto sul fronte motori, con il ventaglio che rimane declinato su: benzina 1.2 da 69 CV, anche in versione a doppia alimentazione benzina e GPL, bicilindrici benzina TwinAir 0.9 da 85 e 90 CV, e in versione benzina e metano da 80 CV, e turbodiesel Multijet da 95 CV.

Le versioni Lounge, 4×4 e Cross offrono di serie il nuovo sistema di infotainment Uconnect con supporto per smartphone e l’applicazione dedicata “Panda Uconnect” per le piattaforme Android e iOS, per integrare completamente lo smartphone alla vettura. Uconnect include Bluetooth 2.1, streaming audio, USB e Aux situati nel vano portaoggetti, sistema di riconoscimento vocale, MP3, interfaccia “Panda Uconnect” via Bluetooth.

Quanto alle soluzioni finanziarie, durante il mese di settembre è attivo il finanziamento “Menomille” che permette di ottenere una riduzione del prezzo dell’autovettura di 1.000 euro.

Articoli precedente

Una squadra di bambini camuffa il nuovo Land Rover Discovery

Articolo successivo

L'Europa dell'auto premia l'Italia e FCA. Jaguar sempre super