Home»News»FIAT/ La sicurezza stradale promossa materia universitaria

FIAT/ La sicurezza stradale promossa materia universitaria

0
Condivisi
Pinterest Google+

TORINO – Da oggi la sicurezza stradale ha un valore riconosciuto anche a livello universitario. Dalla collaborazione tra Fiat e il Politecnico di Torino è nato Road School “Il laboratorio italiano di sicurezza stradale”, un progetto unico in Italia che riconoscerà 3 crediti formativi agli studenti che prenderanno parte ad un corso di guida ad hoc. Il corso di guida rivolto agli universitari prevede 16 ore di teoria, 9 di pratica e 25 ore di studio. I corsi verranno tenuti da piloti professionisti, ingegneri, docenti universitari e rappresentanti di Pubblica Sicurezza e permetteranno ai partecipanti di apprendere manovre in sicurezza: panic stop, skid, frenata differenziata. Le lezioni pratiche saranno realizzate in autodromo. Il corso inizierà nella prima settimana di marzo e sarà rivolto a 200 studenti del biennio. L’Universiade invernale (a Torino dal 17 al 27 gennaio prossimi) di cui Fiat è main sponsor, ha rappresentato l’occasione perfetta per costruire un progetto unico in Italia che racchiude due elementi fondamentali per il marchio: il mondo dei giovani e quello della sicurezza alla guida. Proprio durante l’Universiade verrà realizzato il primo corso dimostrativo pratico con 40 partecipanti. L’auspicio del brand è che questo progetto si possa replicare su tutto il territorio italiano coinvolgendo diversi atenei. Road School rientra nel programma d’azione più ampio di Fiat per la sicurezza stradale 2003-2010, che prevede una serie di misure ed iniziative con un obiettivo preciso: contribuire a ridurre di almeno il 50% i decessi entro il 2010, considerando che tra i mezzi di trasporto, quello su strada conta il più alto prezzo in termini di vite umane. Il 70% degli incidenti stradali ha come causa primaria il comportamento scorretto del conducente alla guida del veicolo. La sicurezza stradale, soprattutto quella dei giovani, è da sempre uno dei punti di forza del brand. Grazie a questo progetto, fatto in collaborazione con il Politecnico, il marchio vuole contribuire a sensibilizzare maggiormente il mondo universitario sul tema della guida sicura. La possibilità di vedersi riconosciuti dei crediti formativi facendo questo corso dovrebbe essere, in tal senso, un importante incentivo per coinvolgere i giovani.

Articoli precedente

FERRARI/ In Italia è il miglior luogo di lavoro

Articolo successivo

VOLKSWAGEN/ Sponsor ufficiale del 18esimo derby del cuore