Home»News»Ford, passaggio di consegne tra Jim. Jackett lascia, Farley nuovo Ceo

Ford, passaggio di consegne tra Jim. Jackett lascia, Farley nuovo Ceo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Dall’Europa al mondo: dal primo ottobre Jim Farley, già a capo delle operazioni nel Vecchio Continente, sarà il nuovo Ceo di Ford. Il 58enne manager subentra a Jim Hackett, di 7 anni più anziano, ha deciso di lasciare dopo 3 anni alla guida dell’Ovale Blu.

L’ex Ceo rimarrà come “consulente speciale” fino al mese di marzo

Con lui al timone Ford aveva avviato la trasformazione, che ha comportato anche il sacrificio di diverse migliaia di posti di lavoro su entrambe le sponde dell’Atlantico. La successione non è una sorpresa, anche se si ipotizzava che Hackett portasse a termine l’intero processo di “conversione”. Invece, il 65enne dirigente che non aveva mai lavorato nell’automotive, andrà in pensione. Fino al mese di marzo del prossimo anno rimarrà comunque in veste di “consulente speciale”. Con Hackett come Ceo, Ford ha guadagnato una “nuova visione di prodotto”, ha fatto sapere il presidente Bill Ford.

Farley dovrà gestire la cooperazione strategica tra Ford e Volkswagen

Grazie ad essa sono state sviluppate l’elettrica Mustang Mach-E, il nuovo pick-up F 150 (che sarà anche a zero emissioni) ed il rinato suv Bronco. Farley è sempre stato quotato potenziale successore. Se non altro perché ricopriva la carica di COO e la sua conoscenza dell’Europa dovrebbe anche agevolarlo nella gestione della delicata e importante cooperazione con Volkswagen. Hackett ha espresso la massima fiducia in Farley ed ha ribadito come il proprio ruolo fosse stato quello di preparare Ford al futuro. Lui ha gettato le fondamenta, il suo successore dovrà costruirlo.

 

Articoli precedente

Quotazioni in aumento, prezzi in calo: oggi le sforbiciate di Q8 e Tamoil

Articolo successivo

Avanti tutta con le promozioni, Summercard di agosto per la gamma FCA