Home»News»Il silenzio dei conducenti, Ford e la riduzione dell’inquinamento acustico

Il silenzio dei conducenti, Ford e la riduzione dell’inquinamento acustico

0
Condivisi
Pinterest Google+

“La nostra Whisper Strategy è progettata per rendere i viaggi più silenziosi che mai“, assicura Glen Goold, Ford Kuga Chief Programme Engineer, che lavora per l’Ovale Blu per una riduzione dell’inquinamento acustico. Che è uno degli aspetti che ha preoccupato gli esperti. Anche le emissioni sonore incidono sulla qualità della vita, in particolare nei centri urbani. Gli abitacoli delle auto sono sempre più ovattati, ma il rumore dei motori, dei clacson, del rotolamento sono una fonte di inquinamento acustico importante.

Interventi su sospensioni, guarnizioni e altre componenti

Facendo ricorso alla Whisper Strategy Ford ha apportato una serie di miglioramenti: “Sommati insieme – informa il costruttore – migliorano la silenziosità del veicolo, contribuendo a rendere i viaggi più confortevoli e meno stancanti per tutti”. La nuova Kuga, l’auto più elettrificata della storia dell’Ovale Blu, è stata progettata tenendo in considerazione tutti gli elementi che generano rumore. Ad esempio le sospensioni, le guarnizioni delle portiere e molto altro ancora. Con la riduzione della superfici compatte è possibile contribuire all’assorbimento del rumore rispetto alla sua propagazione. Sempre per migliorare il comfort interno sono stati inseriti schermi acustici sotto la carrozzeria del veicolo per limitare l’entrata dei rumori esterni.

Inquinamento acustico limitato con la Ford Kuga plug-in

La situazione migliora anche per gli altri utenti della strada quando una Ford, tipo la Kuga, viaggia a zero emissioni. Il rinnovato suv arriva anche con la tecnologia plug-in ed è quindi in grado di percorrere diversi chilometri in modalità elettrica grazie alla batteria da 14,4 kWh. All’interno dell’abitacolo, Ford ha rilevato un livello di appena 52 decibel sulla Kuga in strada a zero emissioni. Si tratta di un livello equivalente a quello delle piogge moderate. La variante Vignale è equipaggiata anche con l’Active Noise Control che “cancella” i rumori. Da un test interno condotto da Ford risulta che gli occupanti della nuova Kuga plug-in sono esposti a una rumorosità interna pari a un quarto di quella sperimentata dai loro nonni in viaggio a bordo di una Ford Anglia del 1966.

Articoli precedente

La prima auto vittima del coronavirus è americana ed elettrica, una Lincoln

Articolo successivo

Alfa Romeo Giulia GTA: la sportiva vestita da corsa