Home»News»Ford Explorer plug-in, il suv americano a 7 posti arriva anche in Italia

Ford Explorer plug-in, il suv americano a 7 posti arriva anche in Italia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sette posti e fino a 42 chilometri di autonomia a zero emissioni: è anche con questi dati che l’Ovale Blu distribuirà in Europa il Ford Explorer plug-in. La variante per il Vecchio Continente del suv da 5,06 metri di lunghezza, che negli Stati Uniti è a listino anche solo a benzina, monta l’EcoBoost da 3.0 litri. Il sistema ibrido include un’unità elettrica da 75 kW, un generatore ed una batteria agli ioni di litio da 13,6 kWh.

Grazie ai due motori ed ai 457 CV di potenza, capacità di traino di 2,5 tonnellate

La potenza complessiva è di 457 CV con una coppia di 825 Nm. In virtù di queste caratteristiche il Ford Explorer plug-in è il modello ibrido più potente dell’Ovale Blu. I consumi dichiarati sono di 3,1 l/100 km nel ciclo di omologazione WLTP. La capacità di traino è di quelle in grado di attizzare l’interesse dei clienti più esigenti perché raggiunge le 2,5 tonnellate. Il Ford Explorer plug-in ha la trasmissione automatica a 10 marce, la trazione integrale intelligente All-Wheel Drive e il Terrai Management System con 7 modalità di guida.

Diciotto modelli elettrificati dell’Ovale Blu in Europa entro la fine del 2021

“Non abbiamo mai offerto un veicolo in grado di affrontare terreni difficili, trainare una barca con facilità e girare in città utilizzando la trazione elettrica, sempre garantendo il comfort più esclusivo”, ha sintetizzato Matthias Tonn, ingegnere capo del programma Explorer per l’Europa. Il suv a sette posti è parte della imponente offensiva elettrificata dell’Ovale Blu che conta di lanciare 18 muovi modelli a batteria (non solo a zero emissioni) entro la fine del prossimo anno. Il generoso veicolo dispone di tre distinte impostazioni per la marcia in elettrico.

Una sola versione italiana per il Ford Explorer plug-in

In Italia il Ford Explorer plug-in sarà a listino in un’unica versione con la quale sfiderà il Toyota Highlander, che il colosso nipponico ha anticipato di voler importare in Europa nel 2021. In Italia il suv americano a 7 posti con fino a 2.274 litri di volume di carico disporrà di cerchi in lega da 20” nero opaco, della finitura satinata della griglia frontale, delle barre sul tetto e delle cornici delle porte satinate. All’intero dell’abitacolo sono previsti anche inserti in legno Sul fronte dei sistemi di assistenza, Ford ha anticipato la disponibilità di Adaptive Cruise Control con Stop & Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring e nuovo Reverse Brake Assist.

 

Articoli precedente

Arriva l'incentivo per la micromobilità: ecco i monopattini migliori

Articolo successivo

Citroën: le innovative evoluzioni della plancia