Home»News»Ford Focus Active, nuova variante crossover con assetto rialzato

Ford Focus Active, nuova variante crossover con assetto rialzato

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ford Focus Active, nuova variante crossover con assetto rialzato

Dopo Ka+ e Fiesta, arriva anche la Ford Focus Active, cioè la versione più “estrema” dei modelli dell’Ovale Blu. Che, come gli altri costruttori, viene incontro al mercato offrendo allestimenti che ricordano i suv. Gli elementi distintivi sono la griglia trapezoidale nera, il doppio scarico e la linea di cintura alta. La gamma Active è stata sviluppata per l’Europa ed include tinte esclusive com il Metropolis White, l’Orange Glow ed il tetto nero a contrasto.

Fino a 34 millimetri di altezza da terra in più al posteriore (30 all’anteriore)

La Ford Focus Active ha un’estetica più grintosa e, di serie, dispone della configurazione SLA (a bracci oscillanti di lunghezza variabile) delle sospensioni posteriori. Il telaio ottimizzato ed altri interventi su molle, ammortizzatori, barre stabilizzatrici e geometrie delle stesse sospensioni assicura una guida rialzata. Sia la cinque porte sia la familiare arrivano così a 30 millimetri di altezza in più all’anteriore d 34 al posteriore. Mediante il Select Mode chi sta al volante può scegliere tra due modalità di guida: Active e Trail. La Ford Focus Active è disponibile con cerchi in lega da 17 pollici abbinati a pneumatici 215/55 R17 con spalla più alta per migliorarne le prestazioni sui terreni accidentati.

 

Tre motori per la Ford Focus Active, tra 120 e 150 CV

Tra i sistemi di assistenza ci sono l’evoluzione dell’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition e Lane-Centring, il Predictive Curve Light e Sign-based Light e l’Active Park Assist Upgrade. Il sistema SYNC 3 è abbinato ad uno schermo tattile a colori da 8”. La gamma motori include unità benzina e diesel delle famiglie EcoBoost ed EcoBlue con Start&Stop di serie omologati secondo lo standard 6.2 nel nuovo ciclo WLTP. I cambi sono manuale a sei marce e automatico a otto. Si tratta dell’EcoBoost da 1.0 litri da 125 CV accreditato di consumi pari a 4.8 l/100 km e degli EcoBlue da 1.5 litri da 120 CV e 2.0 litri da 150. Per il primo viene dichiarata una percorrenza di oltre 28 chilometri per litro, per il secondo di quasi 23. La Ford Focus Active è già ordinabile.

Articoli precedente

Nuova Range Rover Evoque anche plug-in. E con 60 cm di capacità di guado

Articolo successivo

Nuovo giro di ribassi per benzina, diesel e anche GPL