Home»Auto sportive»Ford GT 66 Heritage Edition: una special per celebrare Le Mans

Ford GT 66 Heritage Edition: una special per celebrare Le Mans

1
Condivisi
Pinterest Google+

Per celebrare il ritorno alla 24 Ore di Le Mans, con la vittoria nella categoria GTE Pro, Ford ha realizzato una serie speciale della GT. La Ford GT 66 Heritage Edition vuole essere infatti un omaggio alla vettura n. 2 che nel 1966 con al volante i piloti Bruce McLaren e Chris Amon sbaragliò la concorrenza andando a cogliere la prima vittoria della Ford GT40 e la prima in assoluto per una Casa automobilistica americana. Proprio dal modello storico, la Ford GT 66 Heritage Edition riprende le grafiche, con la vernice nera (opaca o lucida a scelta del cliente), le bande longitudinali color argento e i cerchi in lega in oro satinato. Rispetto alle “normali” Ford GT, su questa serie limitata è di serie il pacchetto in carbonio per alcuni particolari come l’estrattore dell’aria e lo splitter anteriore, e l’abitacolo è impreziosito da sedili in pelle Ebony con cuciture a contrasto e rivestimento in cuoio per plancia, volante e montanti anteriori.

A non cambiare sulla Ford GT 66 Heritage Edition è la meccanica. Ricordiamo brevemente che la Ford GT è dotata di un 3.5 V6 biturbo montato in posizione posteriore centrale. Eroga 600 CV che vengono scaricati sulle ruote posteriori grazie a un cambio robotizzato a doppia frizione a sette rapporti. La leggera carrozzeria, realizzata con materiali compositi, è disegnata dal vento: l’aerodinamica ha avuto la precedenza su tutto, nella definizione della GT, in modo da generare carico aerodinamico senza “sporcare” la carrozzeria con alettoni, splitter e profili “posticci” di qualsiasi genere.

 

Articoli precedente

Fiat 500 Riva: la City-Yacht made in Italy

Articolo successivo

Opel Karl GPL, come va su strada la piccola tedesca a gas