Home»News»Ford GT: al via i pre-ordini e il configuratore online

Ford GT: al via i pre-ordini e il configuratore online

0
Condivisi
Pinterest Google+

A più di un anno dalla presentazione ufficiale, iniziano i pre-ordini per la Ford GT, la supercar americana che quest’anno segnerà anche un ritorno alla 24 Ore di Le Mans, competizione nella quale l’originale GT40 è stata la protagonista assoluta dal 1966 al 1969. Il prezzo non è stato ancora annunciato (si parla di circa 400.000 euro), ma di certo sarà l’ultimo dei pensieri dei 500 fortunati e facoltosi clienti che da fine anno si potranno parcheggiare nel proprio garage la Ford GT. Se la sportiva americana resta un “giocattolo” per pochi eletti, tutti grazie al configuratore online possono realizzarla come più desiderano.

Con otto tinte per la carrozzeria, da accordare – se si vuole – ad altrettante doppie strisce longitudinali, c’è solo l’imbarazzo della scelta su come personalizzare la propria Ford GT. Senza dimenticare la possibilità di scegliere tra tre diversi tipi di cerchi in lega da 20 pollici (in alluminio forgiato con finitura nero lucido, silver oppure in fibra di carbonio) e cinque differenti pinze freno colorate (nero, argento, blu, rosso e arancione.  Non da meno è l’interno dell’abitacolo, con ampia scelta tra rivestimenti in pelle, Alcantara e finiture in fibra di carbonio, oppure con parti verniciate in tinta con la carrozzeria.

La Ford GT è dotata di un 3.5  V6 biturbo montato in posizione posteriore centrale. Eroga 600 CV che vengono scaricati sulle ruote posteriori grazie a un cambio robotizzato a doppia frizione a sette rapporti. La leggera carrozzeria, realizzata con materiali compositi, è disegnata dal vento: l’aerodinamica ha avuto la precedenza su tutto, nella definizione della GT, in modo da generare carico aerodinamico senza “sporcare” la carrozzeria con alettoni, splitter e profili “posticci” di qualsiasi genere.

 

 

Articoli precedente

Seat Ateca: già ordinabile con prezzi da 20.850 euro

Articolo successivo

Gli studenti disegnano l'auto della generazione Z, Toyota uBox