Home»News»L’Ovale Blu nella nuova era con il suv elettrico Ford Mustang Mach-E

L’Ovale Blu nella nuova era con il suv elettrico Ford Mustang Mach-E

0
Condivisi
Pinterest Google+

L’Ovale Blu nella nuova era con il suv elettrico Ford Mustang Mach-E

Convertibile, fastback ed elettrica: il “cavallo vincente” dell’Ovale Blu diventa anche Ford Mustang Mach-E. Cioè il modello che, per stessa ammissione del costruttore americano “rappresenta l’inizio di una nuova era”. La versione a zero emissioni dell’iconica vettura yankee è uno dei 14 veicoli elettrificati che verranno lanciati in Europa, entro la fine del 2020.

Opzione sulle batterie: da 75,7 o 98,8 kWh, cioè fino a 600 km di autonomia

Il suv coupé costituisce il primo ampliamento della gamma Mustang in 55 anni. La Ford Mustang Mach-E arriverà entro la fine del 2020 e sarà disponibile sia a trazione posteriore sia integrale. I clienti potranno anche scegliere tra due diverse batterie agli ioni di litio: quella da 75,7 kWh e quella ad autonomia estesa da 98,8 kWh. Significa che l’elettrica con le insegne dell’Ovale Blu avrà un raggio d’azione importante, fino a 600 km nel ciclo di omologazione WLTP. L’accumulatore standard (integrato nel taglio tra i die assi) standard dispone di 288 celle, quelle più generoso di 376. La Ford Mustang Mach-E verrà offerta anche in variante GT, che dovrebbe garantire un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi.

Variante Ford Mustang Mach-E GT da 485 CV e 830 Nm di coppia

La potenza annunciata è di 485 CV con una coppia di 830 Nm. Il suv elettrico dell’Ovale Blu è stato progettato per andare incontro alle esigenze di molti clienti. L’aspirazione è quella di abbinare prestazioni interessanti (disporrà anche di nuove pinze freno “Flexira Brembo” in alluminio) ad una buona dose di flessibilità. Non a caso offre anche due bagagliai: uno all’anteriore (100 litri) ed uno al posteriore. La capacità di quello dietro oscilla tra i 402 ed i .1420 litri. La vettura dispone anche del tetto panoramico a vetro fisso rivestito da una protezione contro i raggi ultravioletti.

Generoso schermo centrale da 15,5 pollici per il nuovo SYNC

Dentro l’abitacolo è chiaramente visibile un grande schermo centrale in posizione verticale da 15,5 pollici che consente di gestire l’infotainment SYNC di nuova generazione. Il sistema introduce anche la compatibilità wireless con le app Apple CarPlay, Android Auto e AppLink da smartphone e dispositivi mobili. L’Ovale Blu, che in Europa è tra i fondatori del consorzio Ionity per la realizzazione di un’infrastruttura di ricarica veloce (93 km di autonomia in 10 minuti), offrirà anche una Ford Connected Wallbox. Questo sistema assicura 51 chilometri di percorrenza per ogni ora alla presa. Nel Vecchio Continente, i clienti potranno disporre di 1250.000 punti di ricarica FordPass in 21 paesi.

 

Articoli precedente

Nuova puntata tv: bagno nel fango? Sì, ma con la Ranger Raptor

Articolo successivo

La Porsche Taycan 4S a Los Angeles, l'entry level a zero emissioni