Home»News»Ford Ranger chassis, pick-up ordinabile in Europa anche come autotelaio

Ford Ranger chassis, pick-up ordinabile in Europa anche come autotelaio

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il Ford Ranger diventerà disponibile anche come autotelaio. Gli ordini verranno aperti con il 2021. A quanto pare la piattaforma del pick-up dell’Ovale Blu entrerà a listino la sola variante XL a china singola. Si tratta di un’opzione che amplia la gamma e che spalanca le porte a possibili alternative che gli allestitori possono offrire ai clienti.

Oltre due metri e mezzo da convertire dietro la cabina del Ford Ranger

Tra i possibili impieghi del Ford Ranger ci sono, ad esempio, quelli per il soccorso, anche in situazioni estreme. La capacità di guado del modello è di 80 centimetri e l’altezza da terra raggiunge i 230 millimetri. Il pick-up è accreditato di una massa complessiva di quasi 3.300 chilogrammi con una capacità di traino di 3,5 tonnellate. Gli allestitori possono offrire varie soluzioni dietro la cabina, dove lo spazio disponibile supera i 2 metri e mezzo di lunghezza.

Motore turbodiesel EcoBlue da 170 CV e 420 Nm di coppia a trazione integrale

Il motore della variante chassis del Ford Ranger è il 2.0 litri TDCi EcoBlue da 170 CV e 420 Nm di coppia abbinato alla trazione integrale ed al cambio manuale. Per le conversioni, l’Ovale Blu mette a disposizione dei potenziali clienti una rete di 160 centri specializzati in 13 paesi europei. Con l’aggiornamento del Transit, che nel 2022 arriva nel Vecchio Continente anche nella sua declinazione elettrica, e con questa opzione sul Ranger, Ford conferma l’importante offensiva sul fronte dei veicoli commerciali.

Articoli precedente

L'impennata delle quotazioni del Brent spinge al rialzo anche il GPL

Articolo successivo

Autostrade: in funzione un nuovo sistema di monitoraggio delle infrastrutture