Home»News»FORMULA E/ Dieci team e 10 tappe (3 in Europa) per i bolidi elettrici

FORMULA E/ Dieci team e 10 tappe (3 in Europa) per i bolidi elettrici

0
Condivisi
Pinterest Google+

Londra (Regno Unito) – Il primo calendario di Formula E – il circuito FIA riservato ai bolidi elettrici – è articolato su 10 tappe spalmate su due anni. Lo storico primo Gran Premio “a pile” si correrà il 13 settembre del 2014 a Pechino. Rispetto alla Formula 1, sono inseriti nel programma anche circuiti sudamericani di Uruguay e Argentina. In Europa sono previste tre gare, tutte nel 2015: a Montecarlo, Berlino e Londra.

Le scuderie dovrebbero essere 10, inclusa la Virgin del miliardario Branson. Per il momento quelle conosciute sono Super Aguri, E.dams, il cui responsabile è Alain Prost, Andretti Autosport dell’ex pilota di F1 Mario Andretti, Dragon Racing, ABT Sportsline (in collaborazione con Audi), Drayson Racing, China Racing e Mahindra Racing. In pista ci saranno monoposto identiche (Spark-Renault SRT_01E) frutto della collaborazione di più fornitori: Dallara (telaio), McLaren Electronic Systems (motore elettrico, trasmissione e impianto elettronico), Williams (Batteria), Hewland (cambio sequenziale), Michelin (pneumatici) e Renault (ottimizzazione powertrain elettrico). Ogni scuderia schiererà due piloti.

Le monoposto misurano 5 metri di lunghezza e dispongono di una potenza massima di 270 cavalli, che in assetto da gara scendono a 180 con una velocità di punta di 225 all’ora (in 3 secondi da 0 100). In gara i piloti potranno disporre del Push to pass, un sistema che consente di sfruttare al massimo la potenza, un po’ come il DRS in Formula 1. Il regolamento prevede l’obbligo di due soste per cambiare la vettura nell’arco della stimata ora di gara. La sostituzione degli pneumatici è consentita solo in caso di foratura.

Questo il calendario: 13 settembre Cina (Pechino), 18 ottobre Malesia (Putrajaya), 15 novembre Brasile (Rio de Janeiro), 13 dicembre Uruguay (Punta del Este), 10 gennaio 2015 Argentina (Buenos Aires), 14 febbraio Stati Uniti (Los Angeles), 14 marzo Stati Uniti (Miami), 9 maggio Monaco (Montecarlo), 30 maggio Germania (Berlino) e 27 giugno Regno Unito (Londra).

Articoli precedente

CHEVROLET/ Addio all'Europa dal 2016: Chevrolet fa spazio ad Opel

Articolo successivo

FIAT/ Sconti Fiat fino a 5.000 euro prorogati al 31 dicembre