Home»News»Gallinari, stella NBA, “gioca” con Kia: sarà testimonial italiano

Gallinari, stella NBA, “gioca” con Kia: sarà testimonial italiano

0
Condivisi
Pinterest Google+

Danilo Gallinari, stella italiana del basket NBA, il campionato americano, “guida” Kia nel firmamento della pallacanestro planetaria. Figlio d’arte e classe 1988 (2,08 metri di altezza), il cestita è diventato famoso con l’Olimpia Milano prima di trasferirsi Oltreoceano nel 2008 negli Stati Uniti dove è diventato una star. Gli appassionati dell’NBA lo conoscono come “The Rooster”, il gallo: attualmente milita nelle file dei Denver Nuggets, dopo aver giocato diverse stagioni con i New York Knicks. Il leader indiscusso della nazionale italiana di pallacanestro è diventato testimonial ufficiale di Kia Motors Italia grazie anche alla mediazione dell’agenzia Comark di Claudio Negri.

Il basket sta diventando un veicolo promozionale importante per il marchio coreano che negli Stati Uniti, con Kia Motors America, è Official Automotive Partner dell’NBA, e che in Spagna è main sponsor di tutta la lega Basket e tra i propri ambassador vanta anche José Calderon, a sua volta star dell’NBA con i New York Knicks. In una nota, la filiale italiana spiega che la personalità di Gallinari “è perfettamente allineata con lo spirito del brand e, in particolare, con le caratteristiche di grinta, agilità ed eleganza del nuovo Kia Sportage nella versione GT-Line, introdotta sul mercato italiano all’inizio del 2016”. Il talento nazionale del basket ha dichiarato di essere “felicissimo di questo incarico, per il prestigio e per il legame fra Kia e questo sport. Il fatto di essere in compagnia di notissime star della NBA come LeBron e Blake è per me un ulteriore motivo d’orgoglio”. Assieme agli azzurri, Gallinari inseguirà la qualificazione per l’Olimpiade di Rio 2016 nel torneo che si disputa a Torino fra il 4 ed il 9 luglio.

Articoli precedente

Poker di Scandola e Skoda al Rally Adriatico. Andreucci quinto

Articolo successivo

Nuovi aumenti: ieri Esso (benzina e gasolio) e oggi IP (diesel)