Home»News»Non solo Volvo: Geely in Europa col brand premium Lynk & Co

Non solo Volvo: Geely in Europa col brand premium Lynk & Co

0
Condivisi
Pinterest Google+

Geely, il costruttore cinese che controlla Volvo, raddoppia: fra una settimana, il 20 ottobre, presenterà Lynk & Co, il nuovo marchio premium con il quale vuole debuttare in Europa. A quanto pare sarà un brand ambizioso, anche perché dovrebbe anticipare il debutto la nuova piattaforma congiunta di Geely e Volvo, la Common Modular Architecture (CMA), che il costruttore svedese doveva portare per primo sul mercato nel 2018 con XC40. È un’avvisaglia di una sorta di “offensiva di riflusso” del Regno di Mezzo, il mercato che è la cassaforte di alcuni costruttori del Vecchio Continente. Dopo essersi assicurato il controllo di Volvo ed aver acquisito il suo know how rivitalizzando il costruttore con notevoli iniezioni di denaro, adesso Geely torna in Europa per “conquistarla”.

I numeri stimati dagli esperti dell’IHS sono ancora piccoli: una produzione di circa 40.000 unità l’anno, ma verosimilmente destinata a crescere. Anche perché il primo modello dovrebbe essere un suv ibrido plug-in, naturalmente con un “cuore” Volvo. Il sistema dovrebbe essere quello basato sul turbo benzina a tre cilindri da 1.5 litri abbinato all’unità elettrica “ricaricabile”. Il modello dovrebbe altamente connesso e imbottito di tecnologia, come del resto ricorda lo stesso nome. Il precedente di Qoros, che nutriva grandi ambizioni in Europa ma che non è riuscito a decollare nemmeno in Cina, non sembra parlare a favore di Geely, ma le due vicende sono diverse. Anche perché Geely dovrebbe poter contare in Europa sulla rete Volvo e si è in parte consolidata anche con l’operazione relativa ai taxi londinesi che potrebbero arrivare anche a Roma.

Articoli precedente

Benzina e diesel aumentano sia self service sia servito

Articolo successivo

Nuovo matrimonio per Suzuki. Questa volta con Toyota