Home»News»Il gruppo Cavauto distribuirà i modelli del marchio Shelby in Italia

Il gruppo Cavauto distribuirà i modelli del marchio Shelby in Italia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il gruppo Cavauto distribuirà i modelli del marchio Shelby in Italia

Il gruppo Cavauto amplia ulteriormente i suoi orizzonti americani in Italia: la società con sede a Monza diventa distributore unico del marchio Shelby nel Belpaese. L’esclusivo brand si aggiunge così agli altri che già rappresenta. Si tratta di Cadillac, Chevrolet, Camaro e Corvette, oltre che Dodge e RAM.

L’ultima acquisizione del gruppo Cavauto era stata la Militem

L’ultima acquisizione è quella del marchio Militem, American Tech – Italian Made. Dal 2003 Cavauto aveva cominciato anche l’importazione del marchio Hummer. L’intesa è stata siglata dal gruppo Cavauto, fondato da Hermes Cavarzan, con Shelby Europe e prevede l’esclusiva. In una nota, infatti, il gruppo Cavauto precisa di essere “l’unica realtà imprenditoriale ufficialmente autorizzata a distribuire nel nostro Paese” i modelli realizzati dal'”officina” del pilota Carroll Shelby, vincitore anche di una 24h di Le Mans nel 1959. La società d’Oltreoceano, una Divisione della Carroll Shelby International Inc., è un marchio automobilistico indipendente statunitense.

Shelby in Europa già con la Mustang Super Snake e con il pick-up Ford F-150

La Shelby, nata nel 1962, è specializzata in performance car ed è nata per fornire auto e accessori che garantiscano al cliente finale un’esperienza di guida senza precedenti. I modelli destinati al Vecchio Continente avranno specifiche dedicate al mercato europeo. Significa che disporranno di regolari omologazioni. Il Gruppo Cavauto fornirà anche il servizio Yes We Help. Si tratta di una formula che copre l’intera Europa, dove i tecnici sono in grado di assicurare un’assistenza immediata da remoto. I primi modelli europei della Shelby sono la Mustang Super Snake  e GT/GT-H nonché le diverse varianti del pick-up Ford F-150, il veicolo più venduto negli USA. In Austria, grazie alla cooperazione con Magna, la società ha anche una sede produttiva.

Articoli precedente

La prima immagine della nuova Skoda Octavia "sfugge" al configuratore

Articolo successivo

Mazda MX-30, nuova elettrica con pelle vegana e 200 km di autonomia