Home»News»GRUPPO KOELLIKER / Ceduta Hyundai Automobili Italia a Hyundai Motor Company

GRUPPO KOELLIKER / Ceduta Hyundai Automobili Italia a Hyundai Motor Company

0
Condivisi
Pinterest Google+

MILANO – A far data da oggi, 3 novembre 2008, Hyundai Motor Company acquisisce, limitatamente all’attività di importazione, tutte le attività e passività di Hyundai Automobili Italia Importazioni, Società del Gruppo Koelliker, che dal 1990 commercializzava in Italia i veicoli prodotti da Hyundai Motor Company. Hyundai Motor Company Italy, che avrà sede in Milano, si avvarrà dei servizi di due società del Gruppo Koelliker: per la logistica, la Autotrade & Logistics e per la gestione dei ricambi la Koelliker Handling. Il Gruppo Koelliker, che nei 19 anni in cui ha gestito la rete di vendita Hyundai ha venduto in Italia oltre 500.000 vetture della marca coreana, rimane un importante player nel mercato italiano dell’auto con i brand Mitsubishi, Kia e Ssangyong. Il presidente Luigi Koelliker ringrazia tutti i collaboratori dell’azienda e gli imprenditori della rete di vendita che hanno dato vita al successo del marchio Hyundai in Italia e augura alla nuova filiale italiana di Hyundai Motor Company di ampliare il successo ottenuto fino ad oggi dai prodotti della casa coreana.Ricordiamo ancora che le prime Hyundai arrivarono in Italia negli Anni 80, proposte quasi come curiosità per l’allora ancora insolita provenienza coreana. Ma erano poche. Nel 1985, per esempio, su un mercato che in tutta Italia totalizzava 1.745.899 consegne, le Hyundai immatricolate non furono più di 292. L’anno successivo passarono a 1.391 e a livelli simili o poco più elevati restarono per un po’. Le potenzialità della Casa coreana erano però grandi e il primo a intuirlo fu Luigi Koelliker che nel 1989 raggiunse un’intesa con la Casa asiatica per la costituzione della Hyundai Automobili Italia Importazioni per la distribuzione in Italia. In pratica, a dispetto del fatto che la marca fosse una assoluta novità, con quella partnership la commercializzazione delle vetture coreane poteva contare su una struttura esperta e consolidata in quanto il nome Koelliker già allora significava una esperienza pluridecennale. Per la Hyundai in Italia sotto le insegne del Gruppo Koelliker i primi anni 90 servirono per mettere a punto l’organizzazione e la crescita dei risultati fu altalenante, a volte seguendo le tendenze del mercato a volte staccandosene. Nel 1993, per esempio, l’accentuato calo registrato fu in linea con la forte contrazione generale che quell’anno fece diminuire il consuntivo nazionale da 2.377.064 a 1.704.132 unità: la quota della Hyundai fu dello 0,48 per cento contro lo 0,49 dell’anno precedente. Diverso l’andamento del 1994 con la Casa coreana in diminuzione netta, anche di quota, scesa allo 0,33 per cento. La crescita riprende però con l’anno successivo fino al boom, incontenibile, del1997, quando la quota di mercato passò dallo 0, 46 all’1,14 per cento. In pratica cominciava la stagione della Hyundai di oggi. Dunque ancora una volta il Gruppo Koelliker, dopo aver portato e consolidato il marchio Hyundai sul mercato italiano, cede l’attività di importazione direttamente alla casa costruttrice, così come nel passato era avvenuto con la Seat, “consegnata” al Gruppo Volkswagen, più recentemente con Chrysler passata sotto le allora insegne del Gruppo DaimlerChrysler.

Articoli precedente

BMW GROUP / Gli attori e il regista del “L’ultimo Pulcinella” in MINI Clubman

Articolo successivo

GRUPPO BMW / La Guida d’Italia 2009 in edicola